Coppa Davis - Play Off

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Coppa Davis - Play Off

Messaggio  errex il Mer Apr 11, 2012 3:58 am



14 - 16 Settembre 2012


L'urna ci deve aiutare

Per restare nel World Group dobbiamo sperare in un sorteggio benevolo: il Cile sarebbe l'avversario ideale. Ma aldilà della Davis, scarseggiano risultati e segnali incoraggianti nel circuito.

Purtroppo non sono più i tempi in cui potevamo attendere con tranquillità i sorteggi della Coppa Davis, una specie di tesoretto del nostro tennis, una gara che ci ha regalato una vittoria ed alcune finali di prestigio.

Purtroppo se non ci fossero state le ragazze a tenere in piedi la baracca, nel settore maschile viviamo ancora nel ricordo di Nicola Pietrangeli e di Adriano Panatta. Siamo stati per oltre dieci anni in serie B a misurarci e qualche volta a perdere contro le squadre di Paesi che hanno un decimo della nostra tradizione e delle nostre possibilità.

Del resto anche i risultati dei tornei individuali non giustificano entusiasmi e speranze al punto che da tempo ho rinunciato a contare quanti sono i paesi il cui miglior giocatore è classificato davanti al primo degli italiani.

Inutile ricordare come la Davis non rappresenti più il potenziale tennistico di un Paese. Se due dei primi quattro giocatori del mondo possono tranquillamente rinunciare ad un incontro di primo turno senza che questo determini alcuna sorpresa, è fin troppo evidente che la vecchia Coppa non ce la fa più a sopravvivere in un’epoca in cui gli interessi individuali prevalgono e cancellano quelli collettivi.

Sapremo solo mercoledì se la nostra squadra avrà la possibilità di compiere un cammino dignitoso al suo ritorno nel tabellone principale. Purtroppo abbiamo bisogno di trovare un aiuto nel sorteggio dal momento che non sono più tempi in cui potevamo avere diritto da una testa di serie importante.

Eliminati secondo pronostico al primo turno, il regolamento ci offre la possibilità di rientrare in corsa se riusciremo a superare uno spareggio che, classifiche e risultati alla mano, non ci presenta molto comodo.

Sono otto le possibili avversarie che l’Italia potrà pescare nell’urna di Londra, ma sono dieci le soluzioni che ci saranno proposte perché la sede degli eventuali incontri con l'Uzbekistan e con il Giappone saranno indicate dal sorteggio.

La soluzione fortunata sarebbe quella di un incontro casalingo con il Cile, l’avversario che abbiamo battuto in trasferta per poter tornare nel tabellone principale.

Ci potrebbero andare abbastanza bene l’Olanda e forse anche l’Uzbekistan ed il Giappone, questi ultimi se avremo la possibilità di affrontarli in casa.

Personalmente mi preoccupa più della Davis il fatto che dai tornei individuali non giuntono né risultati, né indicazioni incoraggianti. Ieri ho visto in Tv il primo o il secondo giocatore italiano (Fognini) perdere in tre set contro l’undicesimo giocatore spagnolo Guillermo Garcia Lopez. Non mi è sembrato un risultato incoraggiante.


Rino Tommasi - Ubitennis
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Coppa Davis - Play Off

Messaggio  errex il Mer Apr 11, 2012 4:28 am



14 - 16 Settembre 2012





Italia per una volta fortunata. Sara´ ancora Cile


Sorteggio finalmente benevolo con gli azzurri, che ospiteranno il Cile appena un anno dopo la bella vittoria di Santiago...

Sarà ancora una volta Italia-Cile. Come l'anno scorso le due compagini si sfideranno per il ritorno nel gruppo mondiale di Coppa Davis, questa volta in casa. Il sorteggio appena conclusosi a Londra ha finalmente sorriso al team di Barazzutti, che troppo spesso nei play-off promozione aveva trovato squadre non alla portata come Spagna, Svizzera e la Svezia di Soderling.

Evitato lo spauracchio Australia, il temibile Giappone e l'ostico Sudafrica, gli azzurri trovano nuovamente il Cile.

5 i precedenti tra queste due nazioni, tutti favorevoli all'Italia. Come dimenticare l'impresa del 1976 firmata Panatta, Barazzutti, Bertolucci e Zugarelli, capaci di portare la coppa in casa nostra, espugnando il Cile nel periodo dittatoriale di Pinochet. Ed è ancora fresco il ricordo della bella vittoria ottenuta lo scorso settembre, quando Starace, Fognini, Bracciali e Bolelli superarono le resistenze cilene affidate a Capdeville, che rincontreremo, ed al povero Fernando Gonzalez, riportando gli azzurri nel gruppo mondiale 11 anni dopo l'ultima apparizione.

Dunque dal 14 al 16 settembre si giocherà in casa nostra, presumibilmente su terra rossa. Dovrebbe essere lo spareggio piu' comodo di quelli provati finora dal 2005 ad oggi. I cileni, orfani del ritirato Gonzalez, non hanno armi tali da impensierire il nostro team. Capdeville (n.121 ATP), Aguilar (336), Hormazabal (312) ed il veterano Massu (605), i convocati della vittoriosa trasferta in Uruguay, sono davvero ben poco cosa.

Passando sulla sponda italiana, salvo exploit di altri tennisti che tutti auguriamo, potremmo contare sui soliti nostri alfieri. Potito Starace in Davis è una certezza e su terra battuta è una sentenza. Il campano in coppia con Daniele Bracciali forma anche un doppio di tutto rispetto. Andreas Seppi, rientrato alla base dopo le incomprensioni con la Federazione, può essere un'arma da utilizzare anche in match ben piu' impegnativi. Fabio Fognini e Simone Bolelli sono invece entrambi da recuperare, chi per problemi fisici, chi per mancanza di fiducia. Flavio Cipolla e Paolo Lorenzi sono ragazzi che meritano una chiamata importante, per quello che ormai da un paio d'anni stanno facendo vedere in giro per il mondo. E perchè non pensare ad un rientro di Filippo Volandri? Il livornese manca all'appelo dal 2010, quando ha disputato il suo ultimo match di Davis, peraltro a risultato acquisito, con la Bielorussia nel primo turno del gruppo Euro/Africano.

L'imperativo per questa sfida è quello di tenere in ogni caso alta la guardia, visto che di sconfitte inattese l'Italia storicamente ne ha vissute abbastanza. La speranza resta, una volta superati i cileni, quella di poter abbandonare per molto tempo questo dannato spareggio settembrino, che da anni ci perseguita.

Questi gli altri spareggi promozione:

World Group play-offs

Kazakhstan (s)(c)(*) v Uzbekistan
Germany (s)(c) v Australia
Israel (s) v Japan (c)(*)
Sweden (s) v Belgium (c)
Canada (s) v South Africa (c)(*)
Russia (s) v Brazil (c)
Italy (s)(c) v Chile
Switzerland (s) v Netherlands (c)

TWI (n.d.r.)
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum