RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  spalama il Gio Set 09, 2010 1:35 am

YONEX ULTIMUM RD TI 80 2010

Considerazioni generali

La prima versione di questa racchetta è del 1995, e se la Yonex la ripropone nel 2010 solamente rivista nell’estetica dobbiamo farci qualche domanda.
Sicuramente è il top di gamma della linea “player” ed aggiungerei “pro”.
Nella versione SL3 il peso senza corde è di 330 grammi.
Dunque siamo nel ristretto olimpo delle racchette sopra i 320 grammi, già limite ardito da raggiungere per tantissimi appassionati.
Allora perché riproporre un telaio per una ristretta elite di giocatori e non per il popolo?
Credo perché tutti gli amanti Yonex lamentavano l’assenza di un “must” in questo settore di mercato, e perché qualche pro, Paradorn S. a parte, ci gioca ancora sotto mentite spoglie.
La RDS001 ora 100 e la 002 ora 200, a loro modo si avvicinano, allargando la base degli utilizzatori, al livello della TI 80 ma non ne raggiungono le prestazioni assolute a meno di pesanti customizzazioni ed esatte redistribuzioni dei pesi.
Tecnicamente la TI 80 è un gioiello da questo punto di vista, c’è tanto materiale e tutto dove deve stare.
Il colpo in Sweet Spot, può essere definito dal tuo avversario con una sola metafora molto utilizzata in gergo tennistico: “una mattonata”, che sia un servizio, un colpo da fondo o una volè.
Per chi non si ritrova con BLX 6.1 o con le Prestige, ora c’è una “morbida” alternativa da 98” veri (Prestige e Blx sono 95”), con un bel 16x19 di pattern e con 330 grammi di grafite e titanio che danno pienezza agli impatti con la pallina.
Difficile stabilire una categoria di giocatore che possa adattarsi a questa arma nipponica.
E’ una old style, ma prestige e pro staff hanno concezioni addirittura precedenti a questa e sono ancora al top di categoria, che in mano ad un atleta e sottolineo atleta, anche over 40 perché no, può regalare la gioia di un impatto che solo pochi diamanti di telai ci hanno donato negli ultimi 30 anni.
Parlo di Graphite 110, di Prestige, di Pro Tour, di Pro Staff 85, di Pro Staff Classic, e di Ti 80 appunto, telai talmente storici che non serve nemmeno citare la casa produttrice per riconoscerli.

Caratteristiche

Ovale: 98 sq. in. / 632 cm²
Lunghezza: 27 inches / 69 cm
Peso incordata: 343 g
Bilanciamento: 310 mm
Swingweight: 323
Rigidità: 65
Spessore del telaio: 19/20 mm
Materiale: Titanium Mesh, Ultimum Ti, Nanoscale Elastic Ti
Livello di potenza: basso
Velocità dello swing: veloce
Tipo di grip: Yonex Cushion Grip
Schema corde:
16 verticali / 19 orizzontali
Salto delle verticali: 8T, 8H
Quattro nodi
Nessun foro condiviso
Tensione della corda: 23-30.5 kg

Estetica 9/10

Nera lucida con dei fasci arancioni di luce che la illuminano, non eccessiva, non troppo seria, discreta, elegante che non stanca.
Vernice e finiture di altissimo livello.
Dati chiari e leggibili, unica pecca il dato del peso che è aleatorio in quanto dipende dalla versione e dal manico (come si usava qualche anno fa).
Il tappo verde è un classico.

Gioco da fondo 10/10

Nessuna sbavatura a patto di compensare col braccio la maneggevolezza non da peso piuma dell’attrezzo.
Questo comporta anche un’ottima posizione delle gambe e del corpo.
Un giocatore allenato può tirare fuori un winner ogni due colpi.
Ogni due colpi perché se il primo non è un winner è però così profondo e carico di effetto che dall’altra parte ti arriva una solamente mosciarella di difesa.
Colpi piatti di facile esecuzione, direi che è la sua forza.
Colpi in top (meglio se non esasperati) di ottima resa ed efficacia, ma ricordatevi di far girare la testa velocemente, non ammette pigrizie.
Colpi in back da standing ovation!!!!!!!
Il rovescio, se portato bene, si alza da terra di 5 centimetri al massimo.
Un over 40 dal gioco semi classico, tra Sampras e Federer, per pulizia dei gesti ed impugnature, potrebbe essere il giocatore perfetto per trarne i maggiori benefici.
I nuovi cloni con dritto dall’impugnatura sloga-polso e rovescio bimane che pensano che il back sia un colpo irregolare potrebbero faticare di più ad adattarsi.
Ha il peso e le caratteristiche per gratificare anche un picchiatore da fondo campo, stile corri e tira (Nalbandian per esempio).
Buona la precisione del pallonetto, sia in back che in top.
Garantisce un livello di gioco altissimo ma richiede un livello fisico altrettanto elevato.

Palla corta 10/10

Peso notevole e morbidezza di impatto, voi metteteci il braccio e punto!!!

Gioco a rete 9/10

Il peso notevole non la rende proprio maneggevolissima, quindi un punto in meno solo per questo.
La prima voleè in avanzamento, se impattata con decisione e con leggero backspin, può non richiedervi la seconda voleè a chiudere.
Certo in difesa, se avete bisogno di muovere rapidamente il telaio sotto una gragnuola di passanti dell’avversario, diventa complicata da gestire al meglio.
Però se scendete a rete con quel back di rovescio che vi ho descritto sopra, allora il passante sarà alto e vi andrete a prendere il punto facilmente ma con decisione.
Sui tocchi è divina, ma ci vuole polso e gomito fermo.
Lo smash è quasi sempre definitivo, ma state mulinando un attrezzo da 350-360 grammi in campo, dunque nessuna incertezza è gradita.

Servizio 9/10

Come detto per lo smash, per il servizio ci vuole anima e corpo.
E’ pesante, la seconda parte del movimento, quella sopra la testa deve essere fatta ad alta velocità e correttamente, altrimenti c’è pericolo di dolori alla spalla.
Scioltezza e velocità sono le password giuste.
Il servizio piatto è micidiale.
Sulle rotazioni garantisce profondità e rimbalzi alti, ma il più del lavoro va fatto dal corpo.
Nota speciale per lo slice, che al pari del back di rovescio, è bellissimo.

Set up ideale

Non ha bisogno di ulteriori piombi per sistemare difetti di fabbrica sulla distribuzione dei pesi.
Chi se la sente, secondo me può azzardare un filo di piombo ad ore 12, ma fate mettere il casco al vostro avversario.
Tra mono e multi, la scelta è questione di gusti e di braccio.
Col mono è cattivissima, defintiva su ogni colpo, ma consiglio un mono morbido.
Con un mono anche semi rigido l’impatto, più che sul gomito, si ripercuote sulla spalla, come da regola con le racchette sopra i 320 grammi.
Col multi è meno incisiva ma diventa meravigliosa in termini complessivi e non si sente minimamente sul sistema braccio-spalla.
Tensioni: sul telaio c'è un'ampio intervallo tra 23,5 a 30 kg, così come si deve per un telaio fatto bene, ma sono indicazioni che andavano bene nel 95, quando le corde erano solo sintetiche o di budello.
Col mono non andrei sopra i 23 kg, col multi arriverei a 24.
Oltre c'è da farsi male, a meno che non siate dei piccoli Hulk!
L’impugnatura è sostanziosamente dura, consiglio un overgrip soft per addolcirla.

spalama

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 08.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Skorpion il Gio Set 09, 2010 7:23 am

Roba tosta Simò, comunque "arma nipponica" è da 10/10
avatar
Skorpion

Messaggi : 252
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  giascuccio il Gio Set 09, 2010 7:26 am

Questa era la "chicca" che tutti aspettavamo

Robba da TW Review

So di non potermela permettere, ma la "desidero" tanto.

E' l'unica in this moment

avatar
giascuccio
Boss CINESE 中国老板

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Sgt. HARTMAN il Gio Set 09, 2010 7:56 am

L A S S A___________P E R D E_______________________________
avatar
Sgt. HARTMAN

Messaggi : 850
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  giascuccio il Gio Set 09, 2010 7:59 am

correnelvento ha scritto:L A S S A___________P E R D E_______________________________


si, dicevo per dire.

Pero', vecchio pirata, in mano a te..............altro che RD7
avatar
giascuccio
Boss CINESE 中国老板

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Sgt. HARTMAN il Gio Set 09, 2010 8:02 am

giascuccio ha scritto:
correnelvento ha scritto:L A S S A___________P E R D E_______________________________


si, dicevo per dire.

Pero', vecchio pirata, in mano a te..............altro che RD7

NON SCHERZIAMO!

Provata la 80... gran bel telaio.

Ma la RD7 sta su di un altro pianeta.

Chiedere conferma al Master.
avatar
Sgt. HARTMAN

Messaggi : 850
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Skorpion il Gio Set 09, 2010 8:07 am

Vabbè il Boss ormai ne è innamorato ... "arma nipponica"
avatar
Skorpion

Messaggi : 252
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Sgt. HARTMAN il Gio Set 09, 2010 8:09 am

Sarà presto sua...
avatar
Sgt. HARTMAN

Messaggi : 850
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Skorpion il Gio Set 09, 2010 8:11 am

correnelvento ha scritto:Sarà presto sua...
OK sarà sua ma ci potrà giocare solo indossando la bandana del Sol Levante
avatar
Skorpion

Messaggi : 252
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Skorpion il Gio Set 09, 2010 8:13 am

Merita una foto dai Laughing
avatar
Skorpion

Messaggi : 252
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  giascuccio il Gio Set 09, 2010 8:13 am

Skorpion ha scritto:
correnelvento ha scritto:Sarà presto sua...
OK sarà sua ma ci potrà giocare solo indossando la bandana del Sol Levante


MAI
si' puo' rapire una giapponesina??

Noi cinesi possiamo.
avatar
giascuccio
Boss CINESE 中国老板

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  giascuccio il Gio Set 09, 2010 8:14 am

Skorpion ha scritto:Merita una foto dai Laughing


E' la meno isometrica di tutte le jap.

MArio, che ne pensi?
avatar
giascuccio
Boss CINESE 中国老板

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Sgt. HARTMAN il Gio Set 09, 2010 8:16 am

Mario... un parere personale:

Meglio la RD7 o la RD80?
avatar
Sgt. HARTMAN

Messaggi : 850
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  MonTox il Gio Set 09, 2010 8:19 am

Che poi Giovà tutto è relativo perchè dipende sempre dallo stile di gioco. Una racchetta non credo possa definirsi a priori meglio di un'altra, ma piuttosto più adatta ad uno stile ad un modo di giocare rispetto ad un altro.
Cmq Simone al solito grande recensione, ottima chiarezza espositiva e davvero ben articolata e completa.

_________________

Confucio : Se la montagna viene verso di te... cooorrriiiii!!! É\\\' una fraanaaaa!!!

Non essere te stesso, sii il migliore te stesso !!

Salsero = man who develops serious allergy to committed relationships because his dancing ability allows him to hold mass quantities of women in his arms any night of the week.


Memento audere semper.
avatar
MonTox

Messaggi : 837
Data d'iscrizione : 11.07.10
Località : Planet earth

Vedi il profilo dell'utente http://cinetennis.hot4um.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Sgt. HARTMAN il Gio Set 09, 2010 8:34 am

montox ha scritto:Che poi Giovà tutto è relativo perchè dipende sempre dallo stile di gioco. Una racchetta non credo possa definirsi a priori meglio di un'altra, ma piuttosto più adatta ad uno stile ad un modo di giocare rispetto ad un altro.
Cmq Simone al solito grande recensione, ottima chiarezza espositiva e davvero ben articolata e completa.

Non sono d'accordo, amico Montox.

Al di là dei gusti personali, la RD7 è stata costruita con il COSTOSISSIMO sistema Vacuum, e la racchetta fu tolta di produzione perche troppo cara.

Gli standard qualitativi raggiunti da Yonex con RD7 non sono più stati toccati in seguito.

La omogeneità di costruzione con il sistema VACUUM è irraggiungibile.

Questo, ovviamente, senza nulla levare alla bella recensione di Spalama... che peraltro è condivisibile quasi in toto.
avatar
Sgt. HARTMAN

Messaggi : 850
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Skorpion il Dom Mar 13, 2011 2:57 am

spalama ha scritto:YONEX ULTIMUM RD TI 80 2010
Considerazioni generali ...
Simò ma che fine ha fatto sta Yonex?
avatar
Skorpion

Messaggi : 252
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex Ultimum RD TI 80

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum