RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  spalama il Gio Set 09, 2010 1:40 am

Alla maniera di TW

Intro

Riprendo una precedente review che avevo fatto dopo poche ore di gioco a 6 mesi di distanza per darvi un feedback ancora più completo di questo telaio secondo me poco diffuso (anche per una distribuzione limitata) e sottovalutato tra le agonistiche pure.
Esteticamente la racchetta è bellissima, il nero sugli steli del cuore la rende molto più aggressiva della versione precedente.
Peccato che nella nuova rivisitazione, il giallo fluo abbia lasciato il posto ad un rosso fiammante che secondo me è più comune.
La qualità della verniciatura è di altissimo livello e di sicuro non è di qualità economica come si riscontra ultimamente sui telai made in china.
Qui siamo a livelli di qualità made in japan anche nel grip (lunghissimo e ben formato) e nel bumper.
Il tappo verde smeraldo è un must della yonex.
Discorso a parte merita il peso.
Ne ho 4 di telai, tutti manico 3, tutti pesanti 315 grammi e bilanciati identicamente.
Che dire, impressionante!!
Sweet spot ampio ma la racchetta è un po’ vuota in testa, per renderla perfetta va corretta con 4 grammi di piombo ad ore 10 ed ore 2, in questo modo oltre ad allungare lo sw aumenta la capacità di spinta sulla palla.
Corde: tecnifibre Pro Red Code 1,28 tirate a 24 kg.
Overgrip: Tecnifibre
Dumper: Yonex
Peso finale: 350 grammi.

Gioco da Fondo voto 95/100

Spettacolare….è l’aggettivo che mi sovviene immediatamente.
Telaio solidissimo per chi si scambia da fondo un bel po’ di pallate, sia in forcing che in difesa.
Piombata come sopra poi è pressochè perfetta.
I colpi escono fluidi e profondi con precisione millimetrica.
La pallina sembra dotata di radar tanto si riesce a tirare vicino alla riga di fondo con ogni rotazione.
Il dritto in top esce pesante, indifferentemente sia se carico e quindi molto alto sopra la rete, sia se più coperto e quindi a filo rete.
Per il colpo piatto ci vuole timing ed impatto pulito.
E’ maneggevole, quindi le variazioni di polso sono consentite a tutte le velocità e si frusta bene anche su palle estremamente basse.
Il voto non arriva a 100 perché…..perchè comunque la potenza ce la dovete mettere voi.
Chi cerca un telaio di alta resa a poca fatica si rivolga altrove.
Qui siamo ad un livello minimo di quarta categoria alto quasi terza.
Per far camminare la palla ci vuole uno swing completo e di livello.
Per questi giocatori il divertimento è assicurato.
Il rovescio è il suo lato migliore, ad una mano ed a tutto braccio partono delle vere e proprie saette, il passante è mortifero.
Il backspin, e qui sopresa delle sorprese, è a livelli altissimi, per precisione e per velocità di uscita della palla, si riesce a giocare anche un back di attacco a chiudere da fondo se si è dotati di buona tecnica, soprattutto il colpo lungolinea merita il massimo dei voti.
Ottimo anche il colpo d’approccio ed in difesa si riesce a sostenere la pressione sul rovescio con dei back molto lunghi e più lenti, che spesso sono difficili da attaccare.
In conclusione chi ha un gran dritto di suo e nel rovescio il suo punto più debole, allora ha trovato pane per i suoi denti.
Questo telaio è onestissimo sul lato del dritto e superlativo sul lato del rovescio.
Si consigliano tensioni medio-basse.
Il piatto 16x19 farà il resto in termini di potenza e rotazioni.
Vibrazioni assenti e feeling morbido, come tutti i telai di razza pura.
E’ rigida ma curiosamente burrosa all’impatto.
A metà tra una Prostaff ed una Prestige direi.
La sensazione è di controllo assoluto.

Gioco a Rete voto 85/100

Non è la mia specialità ma a rete replica le prestazioni da fondo, sia nelle volley d’incontro che in quelle sotto la rete.
Più faticoso lo smash.
Precisa, manca un po’ di peso in testa per poter fare i buchi per terra, ma non è nata per questo.
Qui si vada a rete dopo aver tirato una sassata di dritto sul rovescio dell’avversario.
A rete ci sono racchette migliori.

Servizio voto 80/100

Si deve spingere un bel po’ per tirare fuori una botta piatta di altissimo livello.
Qui sia Prostaff che Prestige sono un’altra cosa, sia per struttura che per peso.
La morbidezza del telaio in questo caso fa perdere velocità alla pallina.
Completamente opposto è il lavoro della “giallona” nel servizio slice o nel kick dove ci si possono togliere delle belle soddisfazioni.
Sia la prima molto carica e veloce che la seconda palla di servizio diventano veramente insidiose.
Sulla terra battuta, dove questo tipo di servizio è molto più redditizio, rinunciando alla sindrome di Karlovic, si ha la possibilità di iniziare lo scambio con buona pressione sull’avversario.
Ci si stanca anche di meno in questo modo.


Risposta al servizio 100/100

Se questo è il vostro colpo, le percentuali di vincenti sulla risposta al servizio si avvicineranno molto al 100%.
Mortifera di dritto, ma fantastica anche sulle risposte bloccate contro grandi battitori.
Senza paura, mettete le corde avanti a voi e difendetevi con backspin precisi e penetranti sulla linea di fondo.
Direi che rispondere è meglio che servire con questa racchetta.

Colpi speciali 90/100

La mancanza di potenza assoluta e la grande capacità di imprimere rotazioni alla palla vi faciliterà nei drop shot ed anche nei lob.
Un altro gran colpo è il recupero di gancio di back di dritto.
Ottima anche la soluzione del cross stretto o del passantino lento in back di rovescio.
Anche in questo caso controllo di altissimo livello.

Conclusione 90/100

Se siete dotati di buona tecnica e volete un telaio meno impegnativo ma di resa non inferiore a prostaff e prestige questa yonex va decisamente provata.
La potenza deve risiedere nel vostro braccio, lei ci metterà tutto il resto, ma proprio tutto.
Non dovete pensare a nient’altro che a sbracciare forte nelle direzione che avete deciso, e la pallina, come guidata da un radar militare di precisione, andrà proprio lì.
Monofilo tutta la vita, è morbida di suo all’impatto.
A chi piace il confronto old style, sembra di giocare con una buona vecchia racchetta di legno.

spalama

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 08.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  giascuccio il Gio Set 09, 2010 1:42 am

GRAZIE MILLE, Simone
avatar
giascuccio
Boss CINESE 中国老板

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  MonTox il Gio Set 09, 2010 1:56 am

Davvero bella rece Simone, mi hai fatto venire voglia di provarne una... l'unica cosa che mi frena è che avendo giocato 6 mesi con la rdis 100 piombata, per i miei gusti mettendo quei 4 g di piombo per colmare la testa vuota il telaio perde un pò in maneggevolezza.
Quest'aspetto risulta ancora più evidente rispetto alla mia 200 che swinga decisamente più facile grazie all'aero box variframe e non ha bisogno di piombo in testa quindi la sento maneggevole il giusto.
Certo per chi pesta molto da fondo, ed è dotato di buoni muscoli, credo che una rds 001 sia davvero una prima scelta.


_________________

Confucio : Se la montagna viene verso di te... cooorrriiiii!!! É\\\' una fraanaaaa!!!

Non essere te stesso, sii il migliore te stesso !!

Salsero = man who develops serious allergy to committed relationships because his dancing ability allows him to hold mass quantities of women in his arms any night of the week.


Memento audere semper.
avatar
MonTox

Messaggi : 837
Data d'iscrizione : 11.07.10
Località : Planet earth

Vedi il profilo dell'utente http://cinetennis.hot4um.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  spalama il Gio Set 09, 2010 4:05 am

Ho assaggiato la 100 ma per pochi minuti, la sensazione è stata completamente diversa da quella che mi dava la RDS 001, ed infatti non l'ho mai cambiata per la 100.

La 001 sembra più "crisp", dura, cattiva, della sorella rossa.

Dipende poi da cosa cerchi tu.

Se stai ok con la 200, lascia perdere altre prove, la 001 è oramai storia della Yonex.

Io l'ho lasciata solo quando ero arrivato ad un livello di gioco tale per cui incontravo solo avversari di categoria più alta, e sotto bombardamento ho iniziato ad avvertire l'esigenza di avere in mano qualcosa di un livello superiore.

Prima di decidere (ne avevo 6!!!) ho fatto diverse prove con corde differenti, tensioni differenti ed aggiungendo piombi sull'ovale per renderla più consistente, ma non ho più ritrovato le sensazioni dell'assetto base che avevo prima, am che comunque non mi bastava più.

Dunque dopo un vano e breve tentativo presuntuoso con la BLX 90 (che meraviglia....) sono tornato a casa Yonex col telaio top, la URD TI 80 appunto.




spalama

Messaggi : 9
Data d'iscrizione : 08.09.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  frank il Ven Set 10, 2010 11:18 am

Mi sono pentito amaramente di aver venduto i due gioiellini che mi aveva dato Simone...non dovevo avere fretta...che rovesci che tiravo....porca put..... Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad

frank

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  Sgt. HARTMAN il Ven Set 10, 2010 6:04 pm

Ti ricordo che hai appena dato via le Prestige.

Dove cazzo vai con quel tipo di racchetta?
avatar
Sgt. HARTMAN

Messaggi : 850
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 55

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  giascuccio il Ven Set 10, 2010 8:02 pm

correnelvento ha scritto:Ti ricordo che hai appena dato via le Prestige.

Dove cazzo vai con quel tipo di racchetta?


"Dove cazzo vai con quel tipo di racchetta?"


avatar
giascuccio
Boss CINESE 中国老板

Messaggi : 574
Data d'iscrizione : 11.07.10
Età : 52
Località : Pontecagnano (SA)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  frank il Lun Set 20, 2010 7:05 am

Comunque Simone ha detto il vero...dove miravi la pallina andava precisa..altro che Prestige..e con il rovescio partono saette..tutto vero...il rovescio più bello della mia breve carriera tennistica, sia toppato che slice.... Rolling Eyes

frank

Messaggi : 518
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: RECENSIONE: Yonex RDS001 2008 (Giallonera)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum