WTA News 2011

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

WTA News 2011

Messaggio  errex il Sab Gen 01, 2011 12:00 am

Promemoria primo messaggio :





anche MaSha tra le protagoniste del nuovo spot Nike US






avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso


Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Lun Ott 24, 2011 8:54 am




Stacey Allaster , fiducia incondizionata

Con sette voti su sette la dirigente canadese guiderà per altri cinque anni il tennis femminile, dalla sua parte l’esperienza e la capacità di far crescere il business.



(Istanbul - Stacey Allastar con 7 delle partecipanti al Championship - Fhoto by Getty Images through WTA off site)


Stacey Allaster guiderà per altri cinque anni il board Wta. Le elezioni, svoltesi il mese scorso, hanno rinnovato la fiducia alla dirigente canadese per altri cinque anni, con un voto unanime. Il prossimo mandato scadrà nel 2017 e questo le permetterà di diventare la più longeva CEO del tennis femminile di tutti i tempi.

“Questa decisione è legata soprattutto alla nostra voglia di stabilità – ha dichiarato la responsabile della Wta, eletta per la prima volta nel luglio del 2009 -: le giocatrici mi conoscono, i tornei anche, per non parlare poi di tutti coloro che girano intorno agli eventi, dagli sponsor a coloro che in generale ne detengono gli interessi. La mia presenza è una doppia sicurezza, perché non hanno nulla da insegnarmi e mi conoscono oramai da anni”.

“Lei ha chiare le idee in testa su come far crescere il business legato al tennis – ha affermato Billie Jean King, fondatrice della Wta - , sa prevedere il futuro di questo sport e quindi è la persona ideale per far sviluppare il nostro progetto, fa tutto con passione e professionalità”.

La Allaster in questi anni è stata capace di portare a termine la road map disegnata dal suo predecessore Larry Scott, in cui era previsto in maniera prioritaria lo snellimento del calendario, in modo da ridurre il più possibile le assenze delle giocatrici. Allo stesso modo è stata poi capace nel tempo di aumentare gli interessi intorno al mondo del tennis femminile, facendo così crescerne anche le entrate economiche.

Da quando la leadership della Wta è nelle sue mani, il Tour ha avuto l’abilità di aumentare ad esempio il suo prize money, come allo stesso modo l’attenzione a livello televisivo, senza dimenticare poi le presenze degli spettatori durante i tornei. La Allaster ha assicurato entrate per circa 80 milioni di dollari grazie alle sponsorship legate alla Sony Ericsson e la marca d’abbigliamento sportiva cinese Peak.

Nella sua totalità, il montepremi previsto per il 2012 raggiungerà i 52 milioni di dollari, senza contare i torneo del Grande Slam, un più 3% rispetto all’anno in corso e un aumento del ben 48% in relazione al 2008.

Nonostante le assenze importanti degli ultimi tempi come quelle delle sorelle Williams e di Kim Clijsters, in generale la partecipazione delle atlete ai tornei è cresciuta del 24%, mentre i ritiri pre tornei sono scesi del 18% rispetto al 2008, ultimo anno senza la road map.

“Sono davvero contenta – aveva affermato la Allaster in una recente intervista telefonica – che le giocatrici siano quasi tutte in forma e abili nel mantenere fede agli impegni presi nell’arco della stagione. Certo però non posso negare che è stato un anno difficile per quanto riguarda tenniste storiche come Serena, Venus e Kim.”.

La situazione economica mondiale non è tra quelle più tranquille degli ultimi anni e anche il tennis deve tenere testa alle difficoltà che potrebbero presentarsi nel futuro: “Non siamo certo immuni dalla crisi economica – ha precisato la Allaster – ma quello che sto cercando di fare nel tempo è il rafforzamento dei legami di sponsorship, per creare maggiore credibilità ambo le parti e avere maggiori sicurezze”.

La CEO ha poi mostrato soddisfazione per il gruppo di giovani giocatrici che si sta affermando negli ultimi tempi, in particolare ha elogiato la numero 1 al mondo Caroline Wozniacki e la vincitrice di Wimbledon Petra Kvitova che, nell’ultimo anno, ha scalato più di 20 posizioni.

Durante l’intervista la responsabile del board Wta ha anche sottolineato l’importanza che i social network stanno ricoprendo nel processo di rivoluzione del tennis femminile, un cammino a cui si potrebbe accompagnare presto anche un nuovo accordo con un broadcaster con base nel Regno Unito. Il contratto potrebbe permettere di raddoppiare il numero di incontri live disponibili su più dispositivi, dalla tv ai tablet.

Grande anche l’importanza rivestita dal nuovo appuntamento dei Championships in Turchia, un ottimo viatico per esplorare nuovi mercati e accrescere il numero di fan in tutto il mondo. Gli organizzatori turchi hanno pagato infatti ben 42 milioni di dollari per ospitare il torneo al via da domani: “Questo – ha concluso la Allaster – è il modo migliore che possiamo utilizzare per far crescere il nostro sport e modificare senza traumi il calendario”.
T.it (n.d.r.)
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Sab Ott 29, 2011 8:02 pm




"Wozniacki non è la migliore"

Wozniacki è la numero 1 del mondo ma ciò non significa che sia la più forte del mondo.
Parola di Mats Wilander, non certo tenerissimo con la danese, uscita prematuramente ai WTA Championships in corso ad Istanbul.
"Il ranking è il risultato dell'essere la più solida, non la migliore.
Gioca per essere la numero 1, per vincere molti match e far molti soldi o per vincere gli Slam? Credo che bisognerebbe chiederglielo" ha detto Wilander.
Lo svedese ha rincarato la dose ponendo l'accento sulla questione della mentalità, uno dei punti deboli di Caroline:
"Il punto è che sappiamo che può vincere dei tornei minori ma non sappiamo se può vincere quelli grandi".
Ma cosa fa la differenza tra i tornei minori e gli Slam?
Per Wilander la risposta è la presenza del coach: "Quando non c'è l'allenatore in campo sembra persa".
L'alternativa proposta da Wilander al posto di Wozniacki ha un nome ed un cognome: Petra Kvitova.
"Mentalmente è molto solida.
Cerca sempre di venire avanti e di essere aggressiva. Viene volentieri a rete e fa sbagliare le sue avversarie. A differenza di Caroline ha già dimostrato che il suo gioco le può far vincere uno Slam".

UBITennis (n.d.r.)
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Sab Ott 29, 2011 8:12 pm




Petra o Vika : chi vince e' seconda




La finale dei WTA Championships tra Petra Kvitova e Victoria Azarenka vale anche la seconda posizione nella classifica WTA

Tutto pronto per l’epilogo dei WTA Championships di Istanbul e di tutta una stagione di tennis WTA. La finale sarà tra le numero 3 e 4 del mondo, rispettivamente Petra Kvitova a Victoria Azarenka. Quattordici incontri hanno portato ad una finale decisamente meritata da entrambe le protagoniste, emerse fin dalle prime battute del torneo come me le giocatrici più in forti, o almeno più in forma.

Il pubblico di Istanbul potrà così assistere ad una finale che porterà la vincitrice al numero 2 della classifica WTA, con concrete chance di volare presto al comando del ranking se Caroline Wozniacki non troverà nuove armi per puntellare il suo scricchiolante trono.

Per Petra Kvitova un successo rappresenterebbe un serio tentativo di candidarsi se non a dominatrice, a chiaro punto di riferimento del tennis femminile. Dopo il successo di Wimbledon Petra ha infatti dovuto rallentare per problemi fisici ed appena la salute le ha dato tregua, è tornata a vincere a Linz ed ha dominato i primi incontri di Istanbul. Viene spontaneo chiedersi cosa sarebbe successo se la ceca fosse rimasta in buona condizione per tutta la stagione.

Da parte sua Viktoria Azarenka non può ancora esibire titoli (o finali) dello Slam, ed il secondo posto verrebbe forse più come un auspicio che come una fedele descrizione della stagione della bielorussa, fino ad oggi incapace di incanalare il proprio devastante talento soprattutto nei momenti chiave dei tornei. L’ascesa lenta è costante della ragazzina di Minsk è il paradossale compromesso tra un potenziale altissimo ed una scarsa capacità di dare il meglio nei momenti più importanti.

T.it (n.d.r.)
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Dom Ott 30, 2011 4:13 am






WTA e BNP Paribas
insieme per le vittime del terremoto in Turchia





(photo by Getty Images - WTA official site)

avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Dom Ott 30, 2011 7:06 pm




WTA Ranking - Top 20
aggiornamento al 31 ottobre 2011

1 1 Wozniacki, Caroline 7485
2 3 Kvitova, Petra 7370 B e s t R a n k i n g
3 4 Azarenka, Victoria 6520
4 2 Sharapova, Maria 6510
5 5 Li, Na 5720
6 7 Stosur, Samantha 5585
7 6 Zvonareva, Vera 5435
8 8 Radwanska, Agnieszka 5250
9 9 Bartoli, Marion 4710
10 10 Petkovic, Andrea 4580
11 11 Schiavone, Francesca 3900
12 12 Williams, Serena 3180
13 13 Clijsters, Kim 3161
14 14 Jankovic, Jelena 3115
15 15 Pavlyuchenkova, Anastasia 2865
16 16 Peng, Shuai 2825
17 17 Cibulkova, Dominika 2755
18 18 Lisicki, Sabine 2724
19 19 Kuznetsova, Svetlana 2606
20 20 Pennetta, Flavia 2490



Le italiane

11 11 Schiavone, Francesca 3900
20 20 Pennetta, Flavia 2490
22 22 Vinci, Roberta 2110
45 45 Errani, Sara 1190
71 73 Brianti, Alberta 906
82 85 Oprandi, Romina 824


Source: WTA official Site
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Mar Nov 01, 2011 5:23 am





(photo by Getty Images - TEB Istanbul off site)

Petra Kvitova, la n° 1

Non lo sarà per il computer, ma per noi è ormai difficile asserire il contrario.

L’hanno chiamata la stagione dell’incertezza ed in un certo qual senso è pure difficile dar loro torto: tre nuove campionesse nei tornei dello Slam, la posizione numero 1 del ranking occupata per la quasi totalità dell’annata da una tennista che, non fosse per la quantità industriale di volte in cui vengono trasmessi gli spot pubblicitari in cui compare – “Game, set and match Wozniacki” – sparisce sistematicamente dalle immagini televisive delle ultime battute nei tornei più importanti (ed ormai anche in quelli meno) e una nidiata di personaggi che hanno fatto capolino con exploit esorbitanti per poi tornare nella loro mesta condizione (Goerges, Kanepi, Kerber..Pennetta).
Sarà stata la stagione dell’incertezza, ma il solo pensiero che il 2011 possa venire archiviato come un anno di interludio mi fa rabbrividire, perché nel frattempo è emersa e si è fatta conoscere anche dal grande pubblico la giocatrice che, con ogni probabilità, andrà a dominare le annate a seguire: Petra Kvitova.
Solo 115 punti le vietano di potersi fregiare dell’epiteto di prima della classe, però nessun torto verrebbe fatto se già ora fosse vista come tale: d’altro canto si tratterebbe solo di preconizzare un evento prossimo a venire.
Ma a prescindere da quello in cui le logiche aritmetiche ci vorrebbero trascinare, ciò che si evince guardando quanto è avvenuto nel corso degli ultimi 10 mesi è che Petra Kvitova è innanzitutto una numero 1 per quello che crea sul campo da gioco. Arriverà anche il giorno in cui i calcoli del computer glielo riconosceranno, per ora è sufficiente che sia la sua racchetta a suggerircelo.
E che non si ricorra, con la mente, a quelle occasioni in cui Kvitova ha lasciato la contesa anzitempo, come a New York, né tantomeno si alluda alle assenze per infortuni di altre fiere rappresentanti di questo sport per screditarla: Petra, da un certo momento in avanti, quando il fisico glielo ha concesso, ha vinto quello che c’era da vincere.
Anzi, in certi casi ha pure stravinto.
La fotografia che meglio descrive la sua annata la vede alzare il trofeo di Wimbledon, ma già ad inizio febbraio, in quella magica cornice creata ad hoc dal palazzetto di Parigi, Petra prendeva a pallate per due set consecutivi la fresca trionfatrice di Melbourne Kim Clijsters.
Una prova di forza e di classe, al tempo stesso, perchè Kvitova è questo: potenza e talento. E chi più ne ha, più ne metta.
Ad un’analisi sommaria, in effetti, il suo gioco pare non avere alcun punto debole: il servizio mancino viene giocato con diversi tagli e soprattutto è decisivo quando serve, da fondo domina grazie alla potenza e alla profondità sprigionata da entrambi i fondamentali, ma quello che la distingue dalle altre contendenti è che, sempre più, trova il tempo per scendere a rete e sopratutto denota una particolare sensibilità, in maniera particolare dal lato del rovescio, che le permette di dare varietà e ariosità al suo gioco, qualora qualcosa si inceppasse. Come se da un mazzo già ben nutrito di opzioni, sicuramente superiori a quello delle avversarie, Petra riuscisse ad estrarre carte sempre nuove che scompaginano tavoli da gioco apparentemente definiti.
E dopo Parigi ci sono state altre tappe epifaniche del suo talento, intervallate da lunghi periodi di vuoto.
Il trionfo di Madrid è stata l’ultima perla prima della consacrazione londinese, poi nuovi “bassi” a causa di problemi fisici, soprattutto alle anche, che ne hanno mutilato le speranze di ulteriori successi, fino alle 10 vittorie di fila che hanno concluso la stagione prima dell’epilogo della Fed Cup.
Tra Austria e Turchia, tra Linz e Istanbul, 10 successi che hanno riportato in auge le sue qualità, ma che ci hanno soprattutto permesso di valutare altri due aspetti che ci portano a definirla la vera numero 1.
La maturità atletica: Petra, per quanto il fisico non le garantisca di sfornare colpi su colpi all’interno di match che si allungano eccessivamente, ha dimostrato che le corse nei boschi cechi fatte durante l’inverno le sono servite per tenere duro quando la lucidità viene meno.
E quella mentale: quando Kvitova supera le prime fasi di un torneo, è difficile, a meno di prestazioni straordinarie, che non riesca a dire la sua in ottica successo finale.
Il modo in cui ha festeggiato il successo a Wimbledon è la riprova di quanto fosse già tennisticamente matura per aggiungere al suo palmares un titolo di tale portata. Quando poi, soprattutto nelle ultime settimane, emette quei gemiti gracchianti dopo punti di particolare importanza, vuol far valere, ce ne fosse ulteriore bisogno, la sua presenza sul campo.
Non è molto importante, infine, se dal 5-0 ti fai raggiungere fino al 5-5, se poi chiudi 7-5, oppure se vai sotto 1-5 in un set, se poi te lo aggiudichi al tie break, tanto per citare alcune frazioni vinte durante i Wta Championships: in entrambi i casi vuol dire che hai acquisito la mentalità da campionessa.
Poco ci interessano, poi, i riferimenti alla vita privata da “anti-diva” – ma in uno sport in cui i media impazziscono dietro a Maria Sharapova o alle sorelle Williams è pure difficile assurgere a tale se hai un look assolutamente anonimo – al fidanzato di quattro anni più giovane e all’insensato paragone con Martina Navratilova, il cui tennis non è avvicinabile se non altro perché l’evoluzione dello sport porta a parlare di due discipline ben differenti.
Al netto di tutte queste chiacchiere che poco hanno a che vedere con la pratica sportiva, Petra Kvitova è la numero 1 del tennis attuale, con o senza Kim Clijsters – e permetteteci di avere, ora, anche dei dubbi che Serena Williams possa riprendersi la poltrona senza patire grosse pene.
Il suo tennis, il suo carattere, il suo modo di stare in campo ci hanno convinto mese dopo mese che non bastano 115 punti a smentire quello che sarà e soprattutto quello che deve essere.
Per il bene del tennis.

da T.it - editoriale di Luca Brancher

avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Dom Nov 06, 2011 7:17 pm




WTA Ranking - Top 20
aggiornamento al 7 novembre 2011

1 1 Wozniacki, Caroline 7485
2 2 Kvitova, Petra 7370
3 3 Azarenka, Victoria 6520
4 4 Sharapova, Maria 6510
5 5 Li, Na 5720
6 6 Stosur, Samantha 5585
7 7 Zvonareva, Vera 5435
8 8 Radwanska, Agnieszka 5250
9 9 Bartoli, Marion 4710
10 10 Petkovic, Andrea 4580
11 11 Schiavone, Francesca 3900
12 12 Williams, Serena 3180
13 13 Clijsters, Kim 3161
14 14 Jankovic, Jelena 3115
15 18 Lisicki, Sabine 2879
16 15 Pavlyuchenkova, Anastasia 2865
17 16 Peng, Shuai 2800
18 17 Cibulkova, Dominika 2755
19 19 Kuznetsova, Svetlana 2606
20 20 Pennetta, Flavia 2490

22 26 Ivanovic, Ana 2260


Le italiane

11 11 Schiavone, Francesca 3900
20 20 Pennetta, Flavia 2490
23 22 Vinci, Roberta 2125
45 45 Errani, Sara 1190
71 71 Brianti, Alberta 906
83 82 Oprandi, Romina 824


Source: WTA official Site
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Lun Nov 14, 2011 10:53 pm




Assegnati i WTA Player Awards 2011



(photo by Getty Images - WTA off site)

Un 2011 da incorniciare quello di Petra Kvitova: dopo aver vinto Brisbane, Parigi Indoor, Madrid, Wimbledon, Linz, Istanbul, ed aver chiuso il 2011 con la 2° posizione nel WTA Ranking, l’ anno di Petra culmina con 4 premi ai WTA P A di St. Petersburg (USA)


Player of the year: Petra Kvitova

Most improved player (tennista con i maggiori miglioramenti in classifica) : Petra Kvitova

Karen Krantzcke Sportsmanship (professionalita’ fair play) : Petra Kvitova

Most improved team (coppia di doppio con i maggiori miglioramenti in classifica) : Kveta Peschke & Katarina Srebotnik

Newcomer of the year (miglior emergente) : Irina Camelia Begu (dal n° 238 al 38 per terminare l’ anno al 40° posto del WTA R)

Comeback Player of the year ( miglior tennista al rientro) : Sabine Lisicki

Player Service Awawrd (tennista che ha dato il mostrato maggiore impegno supportando le colleghe tramite il Consiglio Wta ed altre iniziative): Francesca Schiavone

Fan favourite single: Agnieszka Radwanska

Fan Favorite Doubles Team: Victoria Azarenka & Maria Kirilenko

Fan Favorite Breakthrough Player: Petra Kvitova

Tournament of the year: Porsche Tennis Gran Prix Stoccarda (Premier) e Abierto Mexicano Telcel Acapulco (International)

Fonte: WTA official site.
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Mar Nov 29, 2011 2:17 am




Kim Clijsters

Dopo 6 mesi di stop a seguito del noto infortunio alla caviglia, Kim sta ultimando la preparazione per i "Diamond Games", esibizione vs Caroline Wozniacki, prevista per
l' 8 dicembre ad Anversa.


Dal Blog di Kim:

"Sono felice di tornare a disputare un incontro completo.La motivazione c'è, la riabilitazione è avvenuta senza alcun intoppo ed è così giunto il momento di compiere il passo decisivo verso la prossima stagione. Sfrutterò l'intensità di un match contro la numero uno al mondo, che anche in un'esibizione offre le condizioni di gioco ideali per un test vero e proprio. Ho twittato con Caroline Wozniacki per dirle che ero pronta per la sfida. Al Master dell'anno scorso, giocai proprio contro di lei una delle migliori partite di tutta la mia carriera. Spero di ripetermi.
Sono in perfetta forma. Il duro allenamento fisico ha portato i suoi frutti dopo diverse ore di tennis ogni giorno.
Fisicamente mi sento più bene che mai!".
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  errex il Mer Nov 30, 2011 11:24 pm




WTA Finals 2012 a Londra?

La possibilita' di un Master "combined" nel 2012 e' gia' allo studio dei vertici di ATP e WTA.

Nel frattempo Caroline e MaSha dicono la loro

Caroline Wozniacki:

"E' vero, tra gli uomini ci sono protagonisti come Roger, Rafa, Novak e Murray, ma anche noi abbiamo grandi nomi e giocatrici con un grande seguito di pubblico. Mi piacerebbe anche che le fasi finali dei tornei del grande slam venissero giocati con la formula di Miami e Indian Wells (e Roma, ndr). Certo per spostare la WTA Finals a Londra bisognerebbe apportare delle non semplici modifiche al calendario, ma la formula combined dà sempre fascino a un evento."

Maria Sharapova:

"Sarebbe molto più divertente anche per i nostri fan vedere uomini e donne contemporaneamente. Diventerebbe un po' complicato per la federazione pianificare l'evento, visto che in questo momento la stagione maschile è quasi un mese più lunga di quella femminile, ma potrebbe essere l'occasione giusta per uniformare i due calendari."


avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: WTA News 2011

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum