ATP Wimbledon - Grand Slam

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Mer Giu 08, 2011 2:56 am

Wimbledon - UK

21/6 - 3/7


Tier: Grand Slam
Surface: grass / outdoor



Vincitore uscente: Rafael Nadal





avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Mer Giu 08, 2011 2:56 am

Wimbledon - UK


Main Draw

sara' ufficializzato il 17 giugno prossimo

Comunque sono 4 i tennisti italiani iscritti per diritto di classifica:

Potito Starace, Fabio Fognini, Andreas Seppi e Filippo Volandri



Alternates Italiani :

Bolelli, Cipolla, Lorenzi, Di Mauro, Vagnozzi, Viola
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Dom Giu 12, 2011 10:01 pm

Wimbledon - UK


7 italiani nelle quali

Gianluca Naso vs. Alex Kuznetsov (Usa)
Flavio Cipolla vs. James Lemke (Aus)
Alessio Di Mauro vs. Liam Broady (Gbr)
Marco Crugnola vs. Izak Van Der Merwe (Rsa)
Paolo Lorenzi vs. Greg Jones (Aus)
Simone Bolelli vs. Amir Weintraub (Isr)
Matteo Viola vs. Cedric-Marcel Stebe (Ger)
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Mer Giu 15, 2011 6:47 am

Wimbledon - UK

Bolelli, Cipolla e Crugnola al turno finale

SECONDO TURNO QUALIFICAZIONI

David Goffin (BEL) v Uladzimir Ignatik (BLR)
Igor Sijsling (NED) b Ivan Navarro (ESP) 6-7(9) 6-1 7-5

(2)Lukasz Kubot (POL) b Kristijan Mesaros (CRO) 6-2 4-6 6-4
Augustin Gensse (FRA) v Charles-Antoine Brezac (FRA)

Bernard Tomic (AUS) b Robert Farah (COL) 6-1 6-4
Jean-Rene Lisnard (MON) b (21)Rogerio Dutra da Silva (BRA) 6-4 4-6 6-4

Chris Guccione (AUS) b (4)Thomas Schoorel (NED) 7-6(5) 6-2
(30)Marinko Matosevic (AUS) b Guillaume Rufin (FRA) 6-4 6-4

Ricardo Hocevar (BRA) v Jurgen Zopp (EST)
(25)Andreas Beck (GER) b (WC)Jamie Baker (GBR) 6-3 7-6(5)

Marco Chiudinelli (SUI) b (6)Steve Darcis (BEL) 6-3 3-0 rit
(17)Karol Beck (SVK) b Frederik Nielsen (DEN) 7-6(0) 6-2

Grega Zemlja (SLO) b Julio Silva (BRA) 6-4 6-4
(32)Rik de Voest (RSA) b Amer Delic (BOS) 6-4 7-6(4)

Jerzy Janowicz (POL) b (WC)Oliver Golding (GBR) 7-6(3) 6-1
(27)Martin Fischer (AUT) b Alex Kuznetsov (USA) 6-4 6-2

(9)Flavio Cipolla (ITA) b Daniel Munoz-De La Nava (ESP) 2-6 6-3 6-4
Roberto Bautista-Agut (ESP) b (WC)Liam Broady (GBR) 6-1 6-2

Frank Dancevic (CAN) b Danai Udomchoke (THA) 6-1 6-4
Marco Crugnola (ITA) b Gregoire Burquier (FRA) 6-3 6-3

Conor Niland (IRE) b Greg Jones (AUS) 4-6 7-5 6-2
Nikola Mektic (CRO) b Andrey Kuznetsov (RUS) 6-1 7-6(5)

(12)Marc Gicquel (FRA) b Bastian Knittel (GER) 6-4 6-4
(29)Eduoard Roger-Vasselin (FRA) b Vasek Posposil (CAN) 6-4 7-5

(13)Simone Bolelli (ITA) b Simon Stadler (GER) 6-3 6-1
Kenny de Schepper (FRA) b Matthew Ebden (AUS) 7-6(5) 7-6(4)

(14)Ryan Harrison (USA) b Laurent Rochette (FRA) 6-3 6-3
Cedrik-Marcel Stebe (GER) b (28)Alexandre Kudryavtsev (RUS) 5-7 6-4 6-2

Guillermo Olaso (ESP) b (15)Ivo Minar (CZE) 7-5 5-7 6-4
Ruben Bemelmans (BEL) b Yuichi Sugita (JAP) 3-6 6-4 16-14

(16)Go Soeda (JAP) b (WC)Marton Fucsovics (HUN) 6-4 6-3
(20)Lukas Lacko (SVK) b Fritz Wolmarans (RSA) 6-2 6-7(5) 10-8

da TWI (n.d.r.)

Altra prestazione convincente per Simone Bolelli, che approda al terzo ed ultimo turno delle qualificazioni per Wimbledon. Il bolognese ha rispettato i pronostici della vigilia, sbarazzandosi con estrema facilità del tedesco Simon Stadler. Nel primo set l'azzurro trova il break nel quinto e nel nono gioco, che gli consentono di passare a condurre con il punteggio di 6-3. Il secondo parziale, completamente a senso unico, vede il tedesco tenere il turno di battuta soltanto in un'occasione, con Bolelli che chiude in scioltezza: 6-3 6-1 il risultato finale.

Importante traguardo raggiunto da Marco Crugnola, che insegue Bolelli all'ultimo atto delle qualificazioni. A farne le spese, il francese Gregoire Burquier, numero 228 del ranking. Primo set senza storia, con il varesino che si porta avanti di due break e chiude senza affanni sul 6-3. Secondo set più duro, dove l'azzurro è chiamato agli straordinari. A far la differenza, il break messo a segno nell'ottavo gioco, che permette a Crugnola di trionfare con il punteggio finale di 6-3 6-3.

Vittoria al cardiopalma quella di Flavio Cipolla, autore di una splendida rimonta su Daniel Munoz-De La Nava. Il tennista romano sbaglia l'approccio al match, trovandosi subito sotto 4-0. Dopo di che, il primo set scorre secondo la legge dei servizi, chiudendosi sul 6-2 a favore del madrileno. Nel secondo parziale arriva la reazione di Flavio, che nel quarto e nell'ottavo gioco mette a segno i break essenziali per chiudere 6-3 e rimandare le sorti del match al terzo set. Ultimo parziale equilibrato fino al settimo gioco, quando lo spagnolo non riesce a tenere il turno di battuta. Nel nono gioco, Flavio fallisce una palla match e lascia il game all'avversario, andando a servire per l'incontro. Dopo quasi tre ore di contesa, è Cipolla a sorridere: 2-6 6-3 6-4 il punteggio che consente al romano di giocarsi un posto per il tabellone principale di Wimbledon.


PROSSIMO TURNO

Cipolla vs Batista-Agut
Dancevic vs Crugnola
Bolelli vs De Schepper
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Mer Giu 15, 2011 10:56 pm

Wimbledon - UK


Defezioni del giorno


Sam Querrey e Benjamin Becker, ambedue per problemi al gomito.
Al loro posto due LLosers.
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Gio Giu 16, 2011 4:36 am

Wimbledon - UK

Ufficializzate le 32 teste di serie

1 Rafael NADAL (ESP) [1]
2 Novak DJOKOVIC (SRB) [2]
3 Roger FEDERER (SUI) [3]
4 Andy MURRAY (GBR) [4]
5 Robin SODERLING (SWE) [5]
6 Tomas BERDYCH (CZE) [6]
7 David FERRER (ESP) [7]
8 Andy RODDICK (USA) [8]
9 Gael MONFILS (FRA) [9]
10 Mardy FISH (USA) [10]
11 Jurgen MELZER (AUT) [11]
12 Jo-Wilfried TSONGA (FRA) [12]
13 Viktor TROICKI (SRB) [13]
14 Stanislas WAWRINKA (SUI) [14]
15 Gilles SIMON (FRA) [15]
16 Nicolas ALMAGRO (ESP) [16]
17 Richard GASQUET (FRA) [17]
18 Mikhail YOUZHNY (RUS) [18]
19 Michael LLODRA (FRA) [19]
20 Florian MAYER (GER) [20]
21 Fernando VERDASCO (ESP) [21]
22 Alexandr DOLGOPOLOV (UKR) [22]
23 Janko TIPSAREVIC (SRB) [23]
24 Juan Martin DEL POTRO (ARG) [24]
25 Juan Ignacio CHELA (ARG) [25]
26 Guillermo GARCIA-LOPEZ (ESP) [26]
27 Marin CILIC (CRO) [27]
28 David NALBANDIAN (ARG) [28]
29 Nikolay DAVYDENKO (RUS) [29]
30 Thomaz BELLUCCI (BRA) [30]
31 Milos RAONIC (CAN) [31]
32 Marcos BAGHDATIS (CYP) [32]
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Ven Giu 17, 2011 12:20 am

Wimbledon - UK

Di nuovo Isner-Mahut al primo turno!

MAIN DRAW

[1]Nadal v Russell
Andujar v Sweeting
Muller v Haas
Fognini v [31]Raonic
[24]Del Potro v [Q/LL]
Rochus v [Q/LL]
Gil v Sela
[Q/LL] v [15]Simon

[10]Fish v Granollers
Kohlschreiber v Istomin
Haase v Riba
Stepanek v [21]Verdasco
[25]Chela v [Q/LL]
Young v Bogomolov Jr.
[Q/LL] v Benneteau
Volandri v [6]Berdych

[4]Murray v Gimeno-Traver
Kamke v Kavcic
Stakhovsky v Cox
Ljubicic v [27]Cilic
[17]Gasquet v Giraldo
Kunitsyn v [Q/LL]
[Q/LL] v [Q/LL]
Starace v [14]Wawrinka

[9]Monfils v Bachinger
[Q/LL] v Kendrick
Clement v [Q/LL]
Karlovic v [23]Tipsarevic
[30]Bellucci v Schuettler
Lopez v Berrer
Pospisil v Hanescu
[Q/LL] v [8]Roddick

[7]Ferrer v Paire
Dodig v [Q/LL]
Berlocq v [Q/LL]
Golubev v [26]Garcia-Lopez
[22]Dolgopolov v F.Gonzalez
[Q/LL] v Ramirez-Hidalgo
Dimitrov v [Q/LL]
[Q/LL] v [12]Tsonga

[16]Almagro v Nieminen
Isner v Mahut
Devvarman v Gremalmayr
Monaco v [18]Youzhny
[28]Nalbandian v Reister
Serra v Haider-Maurer
Mannarino v [Q/LL]
Kukushkin v [3]Federer

[5]Soderling v Petzschner
Nishikori v Hewitt
Andreev v Gabashvili
[Q/LL] v [29]Davydenko
[20]F.Mayer v Evans
Malisse v Zverev
Gulbis v Tursunov
Falla v [11]Melzer

[13]Troicki v M.Gonzalez
Lu v Robredo
Mello v [Q/LL]
Ward v [19]Llodra
[32]Baghdatis v Blake
Seppi v Montanes
Anderson v Marchenko
Chardy v [2]Djokovic
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Sab Giu 18, 2011 10:20 pm

Wimbledon - UK


Out Bolelli e Crugnola, Cipolla accede al main draw

QUALIFICAZIONI - ULTIMO TURNO

Kenny De Schepper (Fra) d [13] Simone Bolelli (Ita) 36 76(5) 67(2) 76(7) 62
Frank Dancevic (Can) d M Crugnola (Ita) 62 62 63
[9] Flavio Cipolla (Ita) d Roberto Bautista Agut (Esp) 26 62 76(10) 75
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Sab Giu 18, 2011 11:12 pm

Wimbledon - UK


Bolelli e Cipolla


Bolelli, battuto al turno conclusivo delle quali, e' stato ripescato come LL: se la vedra' con l' austriaco Martin Fischer.

Cipolla trovera' ad attenderlo un osso duro: Juan Martin Del Potro.
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Lun Giu 20, 2011 12:13 am

Wimbledon - UK

Forfait di Fabio Fognini Sad Sad

Purtroppo il tennista Ligure, numero 1 d'italia, è stato costretto al ritiro nel torneo più prestigioso al mondo, sempre a causa dell'infortunio accusato negli ottavi del Roland Garros. Fognini non potrà quindi difendere il terzo turno dell'anno scorso e Raonic se la vedrà con il LL Marc Gicquel.
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Lun Giu 20, 2011 10:15 am

Wimbledon - UK

Nadal e Murray avanti agilmente. Avanti anche Bolelli, out Starace e Volandri


img by wimbledon official site

DAY 1 IN PILLOLE

[1] R Nadal (Esp) d M Russel (Usa) 64 62 62
[4] A Murray (Gbr) d D Gimeno Traver (Esp) 46 63 60 60
[6] T Berdych (Cze) d F Volandri (Ita) 62 62 61
[14] S Wawrinka (Sui) d P Starace (Ita) 63 64 64
[LL] S Bolelli (Ita) d M Fischer (Aut) 75 64 64
[Q] F Cipolla (Ita) vs [24] JM Del Potro (Arg) 16 31
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Mar Giu 21, 2011 10:36 am

Wimbledon - UK

Avanti Seppi, Federer e Djokovic


img by wimbledon official site

DAY 2 IN PILLOLE

[2] N Djokovic (Srb) d J Chardy (Fra) 64 61 61
[3] R Federer (Sui) d M Kukuskhin (Rus) 76(2) 64 62
[24] JM Del Potro (Arg) d [Q] F Cipolla (Ita) 61 64 63
A Seppi (Ita) d A Montanes (Esp) 64 64 75
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Mer Giu 22, 2011 9:26 am

Wimbledon - UK


Impresa Bolelli





DAY 3

[1] R Nadal (Esp) d R Sweetig (Usa) 63 62 64
[8] A Roddick (Usa) d V Hanescu (Rou) 64 63 64
[6] T Berdych (Cze) d J Benneteau (Fra) 61 64 62
[4] A Murray (Gbr) d T Kamke (Ger) 63 63 75
[10] M Fish (Usa) d D Istomin (Uzb) 76(6) 64 64
Gilles Muller (Lux) d [31] M Raonic (Can) 23 rit.
K Anderson (Rsa) d Illya Marchenko (Ukr) 67(5) 76(7) 64 46 61
A Bogomolov Jr (Usa) d [32] JI Chela (Arg) 60 63 64
I Ljubicic (Cro) d S Stakovsky (Ukr) 64 64 62
L Kubot (Pol) d I Karlovic (Cro) 76(2) 63 63
G Dimitrov (Bul) d CM Stebe (Ger) 75 75 76(5)
R Haase (Ned) d [21] F Verdasco (Esp) 63 64 46 62
[17] R Gasquet (Fra) d I Kunitsyn (Rus) 61 64 64
[9] G Monfils (Fra) d G Zemjla (Slo) 46 63 63 76(7)
F Lopez (Esp) d R Schuettler (Ger) 76(3) 67(3) 62 62
D Tursunov (Rus) d E Gulbis (Lat) 63 36 76(12) 76(1)
S Bolelli (Ita) d [14] S Wawrinka (Sui) 76(5) 63 76(4)
[15] G Simon (Fra) d D Sela (Isr) 76(3) 64 75
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Gio Giu 23, 2011 8:26 pm

Wimbledon - UK

Federer e Nole avanti tutta

DAY 4

R Federer (Sui) d A Mannarino (Fra) 62 63 62
R Soderling (Swe) d L Hewitt (Aus) 67(5) 36 75 64 64
JW Tsonga (Fra) d G Dimitrov (Bul) 67(4) 64 64 76(otto)
N Djokovic (Srb) d K Anderson (Rsa) 63 64 62
JM Del Potro (Arg) d O Rochus (Bel) 67(7) 61 60 64
M Bagdathis (Cyp) d A Seppi (Ita) 64 76(4) 75
K Beck (Svk) d G Garcia-Lopez (Esp) 76(5) 64 36 64
D Nalbandian (Arg) d A Haiden-Maurer (Aut) 63 36 64 64
F Gonzalez (Chi) d R De Voest (Rsa) 64 64 64
M Youzhny (Rus) d S Devverman (Ind) 62 64 64
X Malisse (Bel) d F Mayer (Ger) 16 63 62 62
N Almagro (Esp) d J Isner (Usa) 76(3) 76(5) 67(5) 63
Y Lu (Tpe) d V Troicki (Srb) 75(5) 64 64
M Llodra (Fra) d R Mello (Bra) 62 46 62 63
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Ven Giu 24, 2011 7:40 am

Wimbledon - UK

Day 5


D. Ferrer (Esp) d. R. Harrison (Usa) 67(6) 61 46 63 62
J. Melzer (Aut) d. D. Tursunov (Rus) 63 26 76(5) 76(1)
B. Tomic (Aus) d. I. Andreev (Rus) 46 57 63 64 61
F Lopez (Esp) d. A Roddick (Usa) 76(2) 76(2) 64
R Gasquet (Fra) d. S. Bolelli (Ita) 62 63 64


da TennisWorldItalia (n.d.r.)

Bolelli, fine della corsa.
Non è andata in modo molto diverso rispetto al 2008, l'anno che, prima di oggi, aveva visto arrivare Simone Bolelli per l'ultima volta al terzo turno di uno Slam proprio sui prati dell'All England Club. Il tennista bolognese non riesce a centrare il traguardo mai raggiunto degli ottavi di finale di un Major seguendo un copione molto simile a quello di 3 edizioni fa: prima la grande vittoria ottenuta grazie alla massima espressione del suo immenso talento, poi la prestazione impalpabile a tradire bruscamente le speranze dei tanti che avevano visto in lui il tennista in grado di far vivere emozioni di cui, quanto meno al maschile, in Italia non si ricorda più il sapore.

Il netto e mai in discussione 6-3 6-2 6-4 con cui Richard Gasquet ha regolato Simone Bolelli, reduce dal fantastico successo su Stan Wawrinka, ha ricordato tantissimo, e non solo in termini di punteggio, la debacle del 2008 al cospetto di Lleyton Hewitt, quando i fari erano tutti puntati sul bolognese per via del successo contro Fernando Gonzalez. Ieri come oggi Bolelli non se l'è giocata, facendo scivolare via il match e rinunciando completamente a lottare non appena si sono palesate le prime difficoltà.

Questa volta ci sono state però delle valide ragioni a giusitificare la totale apatia di Simone, incapace di avere un qualsiasi tipo di reazione al termine dei punti per 105 minuti passati ad accettare in modo passivo ciò che accadeva sul campo. Atteggiamenti tipici di un giocatore completamente svuotato sia dal punto di vista fisico che da quello mentale per via di un tour de force al quale è stato sottoposto. Ricordiamo che l'azzurro, avendo dovuto affrontare le qualificazioni, era reduce da 6 partite giocate nell'arco di una decina di giorni.

Tentare il colpaccio contro questo Gasquet avrebbe richiesto un livello di concentrazione che oggi Bolelli non era in grado di offrire. La consolazione è che sul piano del braccio Simone ha dimostrato di non avere nulla da invidiare al talento francese, reggendo alla grande il confronto da fondo oltre ogni aspettativa, perchè anche quando i due se le davano di santa ragione sulla diagonale di rovescio a conquistare metri di campo facendo indietreggiare l'avversario era sempre il nostro, malgrado di fronte ci fosse il miglior interprete di questo colpo che il circuito può vantare. Poi però ci sarebbe voluta maggiore pazienza, maggiore attenzione per costruirsi in modo ordinato il punto. Qui è caduto Bolelli, non in grado di ordire ragionate trame offensive e interprete di un tennis tutto 'Chiudi gli occhi e tira', che lo ha portato anche a commettere clamorosi errori a campo aperto e punto pressochè fatto. Per far fruttare una tattica di questo tipo sarebbero servite alte percentuali al servizio, colpo che invece oggi non ha girato a regime. Di questo passo l'equilibrio ha retto fino al sesto gioco, quando Gasquet allungava sul 4-2 e Simone mollava il colpo. Nel secondo e nel terzo set non si ha mai avuto l'impressione che l'azzurro potesse riprendere la partita.

Non c'è stato nemmeno spazio per un piccolo passaggio a vuoto dell'avversario che in qualche modo facesse tornare a Bolelli la voglia di combattere. Un episodio del genere contro Gasquet sarebbe stato lecito attenderselo qualche tempo fa, prima dell'inizio della metamorfosi di cui il transalpino si sta rendendo protagonista grazie al prestigioso aiuto del nostro Riccardo Piatti. La posizione in campo, con la tendenza a stare ancora troppo lontano dalla riga di fondo, rimane un aspetto da aggiustare, per il resto i miglioramenti del francese sono macroscopici. La solidità da dietro è cresciuta tantissimo e la fase difensiva è decisamente più efficace. Inconsueta e inedita la capacità di rimanere concentrato anche in momenti in cui smarrirsi un attimo è facilissimo. Avanti di due set e un break il francese è riuscito a tenere a debita distanza il nostro quando questo si è procurato due palle del controbreak nel sesto gioco. In aiuto a Richard è arrivato un servizio che funziona alla perfezione e che è diventato un'arma micidiale nel repertorio del talento di Beziers, oggi quasi ingiocabile alla battuta con 12 aces e percentuali molto alte di prime e di punti realizzati con la prima. In conclusione Gasquet è stato l'unico a mostrare di avere le carte in regola per rappresentare una valida alternativa ai 'maginifici 4' in chiave trionfo finale, lui che da queste parti fece semi nel 2007. Il prossimo impegno, probabilmente contro Murray, sarà il vero banco di prova.

avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Sab Giu 25, 2011 8:36 am

Wimbledon - UK

Soderling saluta il torneo


img by wimbledon official site

DAY 6

[3] R Federer (Sui) d [28] D Nalbandian (Arg) 64 62 64
[2] N Djokovic (Srb) d [32] M Bagdathis (Cyp) 64 46 63 64
[1] R Nadal (Esp) d G Muller (Lux) 76(6) 76(5) 60
B Tomic (Aus) d [5] R Soderling (Swe) 61 64 75
[24] JM Del Potro (Arg) d [15] G Simon (Fra) 76(otto) 76(5) 75
[12] JW Tsonga (Fra) d F Gonzalez (Chi) 63 64 63
L Kubot (Pol) d [9] G Monfils (Fra) 63 36 63 63
[7] D Ferrer (Esp) d K Beck (Svk) 64 63 63
X Malisse (Bel) d [11] J Melzer (Aut) 76(5) 63 60
[10] M Fish (Usa) d R Haase (Ned) 63 67(5) 62 11 RIT
[19] M Llodra (Fra) d Y Lu (Tpe) 63 63 61
[6] T Berdych (Cze) d A Bogomolov Jr (Usa) 62 64 63
[18] M Youzhny (Rus) d [16] N Almagro (Esp) 46 63 76(3) 63
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Mar Giu 28, 2011 7:14 am

Wimbledon - UK

Terminato il Super Monday




all images by wimbledon official site

OTTAVI DI FINALE

R Nadal (Esp) d JM Del Potro (Arg) 76(6) 36 76(4) 64
A Murray (Gbr) d R Gasquet (Fra) 76(3) 63 62
R Federer (Sui) d M Youzhny (Rus) 67(5) 63 63 63
N Djokovic (Srb) d M Llodra (Fra) 63 63 63
M Fish (Usa) d T Berdych (Cze) 76(5) 64 64
F Lopez (Esp) d L Kubot (Pol) 36 67(5) 76(7) 75 75
JW Tsonga (Fra) d D Ferrer (Esp) 63 64 76(1)
B Tomic (Aus) d Z Malisse (Bel) 61 75 64
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Mar Giu 28, 2011 8:30 pm

Wimbledon - UK





Quarterfinals: Il programma di oggi





Centre Court inizio dalle hrs 13:00


Jo-Wilfried Tsonga (Fra) v. Roger Federer (Sui)

Andy Murray (Gbr) v. Feliciano Lopez (Esp)


Court n° 1 inizio hrs 13:00

Bernard Tomic (Aus) v. Novak Djokovic (Srb)

Rafael Nadal (Esp) v. Mardy Fish (Usa)
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Mer Giu 29, 2011 7:52 pm

Wimbledon - UK

Federer si ferma (di nuovo) ai quarti




R Nadal (Esp) d M Fish (Usa) 63 63 57 64
A Murray (Gbr) d F Lopez (Esp) 63 64 64
JW Tsonga (Fra) d R Federer (Sui) 36 67(3) 64 64 64
N Djokovic (Srb) d B Tomic (Aus) 62 36 63 75
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Gio Giu 30, 2011 11:29 pm

Wimbledon - UK


Wimbledon...penultimo atto


Order of play

Center Court

ore 14:00

Jo-Wilfried Tsonga (Fra) vs. Novak Djokovic (Srb)

ore 16:00

Rafael Nada l(Esp) vs. Andy Murray (Gbr)

da TWI (n.d.r.)

Un venerdì che ha molto da dire per il tennis maschile, un venerdì che ha tanti temi da trattare, un venerdì che ha bel gioco da offrire. Gli ingredienti per un gran pomeriggio ci sono tutti: la lotta per il nr.1, capire se anche questa volta la pressione schiacci Murray, le condizione fisiche di Nadal, constatare lo stato di forma di Djokovic, e gustare il tennis-champagne dell’outsider Tsonga. Semifinali di Wimbledon con 3 dei fab4 e una sorpresa. Del resto l’andamento è simile alla scorsa edizione dei Championships: quel venerdì vide opposti nel penultimo atto del torneo Nadal-Murray, e Djokovic alle prese con uno sfidante di lusso, Tomas Berdych (che guarda caso eliminò il “padrone di casa” Federer nei quarti). Corsi e ricorsi storici.

Djokovic vs Tsonga

Aprono le danze il quasi Invictus Novak Djokovic, e Ali Jo-Wilfried Tsonga. Le statistiche mostrano un dato interessante: negli scontri diretti è il francese a condurre per 5-2, serie di match giocati solo ed esclusivamente sul cemento ( l’ultimo loro incontro nei quarti degli Australian Open 2010 in cui Djokovic crollò nel quinto set). Chiunque segua questo sport però conosce gli enormi progressi del serbo, il quale dalla finale di Coppa Davis dello scorso anno è giunto all’All England Club con una sola sconfitta, subita per mano di Federer. Tuttavia vi è, a parere di chi scrive, un piccolo calo fisico e qualche piccolo automatismo saltato dopo la semifinale di Parigi. Nonostante ciò Nole ha mostrato la solidità necessaria per giungere sino al venerdì inglese. Una sua vittoria oggi varrebbe doppio: oltre ad approdare a quella finale di Wimbledon mai disputata da protagonista, Djokovic ha la possibilità di scavalcare Nadal nel ranking e sedersi sul trono del nr.1 al mondo, occasione già sfumata sul più bello al Roland Garros.

Voci di spogliatoio dicono che Tsonga non si farà intimorire e di certo non sarà la Cenerentola dei fab4. Tutt’altro. L’”uomo dai due rovesci” ha mostrato una forza mentale straordinaria nel match contro Federer, e demeriti o non dello svizzero, recuperare due set di svantaggio sull’erba a “Fed-Ex” ha un qualcosa di fantastico . Da capire quanto mentalmente questa vittoria sia costata sul piano fisico e psicologico a Tsonga, ma assodato ciò, siamo sicuri che Jo non indietreggerà di un centimetro e lotterà sino alla fine. Il suo servizio e dritto, se in giornata, possono permettere di accorciare gli scambi e tenere lontano anche un gran ribattitore come Djokovic.

Nadal vs Murray

A seguire, opposto a Rafael Nadal vi sarà Andy Murray, pupillo del pubblico britannico stanco di non poter assistere ad un trionfo di un tennista di casa. Fondamentale sarà proprio l’apporto del pubblico che costringerà lo spagnolo a dover padroneggiare un clima quasi del tutto “ostile”. Tuttavia il maiorchino ha mostrato di saper controllare situazioni tali come dimostrano i due scontri diretti vinti contro lo scozzese sull’erba di Wimbledon entrambi in 3 set: il primo nei quarti del 2008, il secondo nella semi del 2010 (dato statistico interessante: in entrambe le edizioni Rafa ha poi sollevato il trofeo dei Championships). Il record tra i due mostra un impietoso 11-4 in favore di Nadal, vittorie ottenute su tutte le superfici (le ultime due quest’anno sulla terra). Nonostante ciò nulla è scontato: Murray è un tennista diverso, “più maturo” come si è definito egli stesso, dunque pronto a vincere il suo primo Slam. E quale luogo migliore di Wimbledon?

Importanti anche le condizioni fisiche di entrambi: mentre Nadal ha accusato disturbi al ginocchio e infiammazione al piede sinistro, Murray nel suo ultimo match contro Feliciano Lopez ha ammesso di aver avuto problemini agli addominali. In più non è da sottovalutare la condizione psicologica di Rafa, che potrebbe scendere in campo con la consapevolezza di non essere più il nr.1 al mondo.

Dal punto di vista tecnico e tattico sarà un match equilibrato: il gancio mancino di Nadal (con cui ha guadagnato la bellezza di 97 vincenti) va a cozzare contro il rovescio bimane di Murray, di gran lunga il suo colpo migliore. Importante sarà la resa con la seconda di servizio: entrambi hanno nella risposta un’ottima arma per prendere il comando dello scambio.






avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Sab Lug 02, 2011 12:17 am

Wimbledon - UK


SFs Day


Nole stacca il biglietto per la finale
...e da oggi e' il n° 1 !!






Novak Djokovic def. Jo Wilfried Tsonga 76(4) - 62 - 67(9) -63






Rafael Nadal def. Andy Murray 57 - 62 - 62 - 64

(pics by Aeltec W off site)

da TWI (n.d.r.)

Il tennis mondiale ha un nuovo re. Con la vittoria 7-6(4) 6-2 6-7(9) 6-3, in 3 ore e 3 minuti, su Jo Wilfried Tsonga in semifinale a Wimbledon, Novak Djokovic, oltre a conquistare la prima finale ai Championships, lunedì sarà il 25esimo numero uno della storia del tennis dall'istituzione del ranking Atp, scalzando Rafael Nadal, indipendentemente da come finirà questo torneo. Si interrompe, per lo spagnolo, dopo 56 settimane consecutive in vetta alla classifica(102 complessive, settimo di ogni tempo) , la decima striscia più lunga di sempre (Federer comanda questa classifica con 237 settimane di fila, sul trono del tennis mondiale). Per la prima volta dall'1 Febbraio 2004, un giocatore diverso da Federer e Nadal, sarà al comando del ranking Atp. Nole è anche il primo slavo in vetta alla classifica, nonchè, ovviamente il primo serbo in finale a Church Road.

Non era una vittoria scontata quella del serbo, alla luce delle premesse che accompagnavano questo incontro: i precedenti, che recitavano un eloquente 5-2 in favore del coloured di Le Mans e l'epica rimonta dello stesso contro Roger Federer di due giorni fa. E' diventata ancor meno scontata nel momento in cui il francese ha vinto il terzo set, dopo aver recuperato per due volte un break di svantaggio ed aver annullato anche due match points. La differenza l'ha fatta a quel punto la mentalità vincente di Nole, che ha saputo rintuzzare in maniera adeguata gli assalti di Tsonga, dimostrando una volta di più di essere un vincente vero, che merita il riconoscimento di primo giocatore al mondo, anche da un punto di vista strettamente formale, dopo essere stato numero uno in pectore per molti mesi.

La regolarità, il ragionamento, la lucidità tattica di Djokovic, hanno avuto la meglio sull'esplosività, l'istino e l'incoscienza di uno Tsonga, troppo discontinuo in battuta(al contrario di quanto mostrato contro Federer) e davvero fragile nello scambio, specie sulla diagonale sinistra. Inoltre la risposta di Djokovic è stata importantissima per attutire la potenza dei servizi, ma anche perchè l'angolazione e la profondità, che il serbo riusciva a raggiungere con questo colpo, gli ha permesso di tenere lontano dalla linea di fondo il francese, impedendogli quasi sempre, di colpire da fermo. Esattamente quello che non è riuscito a Federer due giorni fa.

Le sportellate di diritto del francese hanno avuto piena efficacia soltanto nella prima parte della prima partita, quando Djokovic è sembrato essere leggermente teso e nel finale del terzo set, quando tutte le speranze sembravano perse ed il braccio del francese era libero da ogni pressione, sicuramente la fase più spettacolare e calda dell'incontro. L'ardore dei colpi del francese per il resto dell'incontro non è stato quello dei giorni migliori, ed ha finito per spegnersi, quasi totalmente, contro la solidità del serbo, troppo abile in difesa e bravissimo a far giocare sempre un colpo in più a Tsonga, forzato così a commettere un numero di errori eccessivo, per poter sperare di far partita contro Robo-Nole.Il quale, dopo la falsa partenza, praticamente, non ha sbagliato più nulla per due set e mezzo, prima di rimanere vittima di un leggero braccino, strano per un campionissimo come lui, ma tutto sommato comprensibile, visto l'importanza del torneo e soprattutto considerando che la vittoria valeva anche la prima piazza del ranking. Inoltre dall'altra parte della rete c'era un avversario che giocava senza ormai più nulla da perdere e con il braccio sciolto.

L'inatteso epilogo della terza frazione, che Nole ha perso dopo essere stato in due occasione ad un solo punto dalla finale, ci ha permesso una volta di più, di ammirare la classe straordinaria di Djokovic, palesatasi nella reazione avuta in avvio di quarto parziale. Molti si sarebbero disuniti e avrebbero subito l'impeto di uno Tsonga sulle ali dell'entusiasmo, invece il serbo ha vinto i primi otto punti del set, necessari per solcare nuovamente la distanza da un avversario che stava diventando sempre più minaccioso. Il francese, da parte sua, ha pagato sicuramente lo sforzo mentale che è stato necessario per vincere il terzo parziale, concedendosi un passaggio a vuoto in una fase della partita, l'inizio del quarto, dove margine per rientrare ormai non ce n'era quasi più.



Almeno la speranza c'è stata. Di quella, 12 mesi fa, non si era vista nemmeno l'ombra. Solo un'illusione però per l'Inghilterra intera, che dovrà aspettare minimo un altro anno (e faranno 74) per ritrovare un proprio beniamino nella finale del proprio torneo. Era il 1938 quando Bunny Austin venne sconfitto da Donald Budge, era il 1936 quando Fred Perry divenne l'ultimo inglese ad alzare il trofeo più prestigioso che questo sport possa vantare.

Per ingoiare l'amaro boccone ai britannici non resta che guardare il bicchiere mezzo pieno, rappresentato dal fatto che Andy Murray, nella semifinale che lo vedeva opposto a Rafael Nadal, è quantomeno riuscito a conquistare un set, cosa che non gli era mai accaduta nelle altre due partite giocate in passato sul Centrale di Wimbledon contro il maiorchino.

Il tennista di Dunblane si è aggiudicato un primo parziale che aveva fatto ben sperare, perchè in pochi altri appuntamenti, tra quelli che contano, lo scozzese aveva iniziato con un piglio così aggressivo, seguendo alla lettera quanto gli esperti di tattica di tutto il mondo vanno dicendo da anni. Uno come lui non può limitarsi a remare. Per una volta convinto di questo Andy cominciava il match ben deciso nel soffocare l'iniziativa dell'avversario, avventandosi su ogni palla buona e chiudendolo sull'angolo destro. Quello di relativa debolezza, quello del rovescio.

Al fine di impedire a Rafa di prendere in mano il comando delle operazioni l'imperativo era evitargli il diritto. Poteva essere un bel grattacapo dal punto di vista tecnico per lo scozzese, visto che lavorare con la propria diagonale prediletta (quella rovescia) avrebbe significato dover gestire il gancio mancino più temuto del circuito. Murray passava invece sopra questo problema con estrema facilità. Rinunciare alla propria arma più pericolosa non si rivelava un inconveniente insormontabile in quanto a funzionare alla grande era il colpo meno forte, il diritto, in grado di produrre una più che discreta quantità di vincenti supportato da un servizio impeccabile. Si arrivava così fino al 6-5 senza l'ombra di una palla break. Nel dodicesimo gioco Nadal metteva qualche seconda di troppo, Andy era pronto ad approfittarne per incamerare il parziale d'apertura.

C'è però anche un bicchiere mezzo vuoto. I treni quando passano si devono prendere al volo, soprattutto dal momento in cui si ha a che fare con Nadal, uno che di treni ne fa passare pochissimi e soprattutto per una sola volta. Carpe Diem. Dovrà ripeterselo tra sè e sè più volte Andy nelle prossime uscite. Lo scozzese la sua grande occasione l'ha avuta, ma se l'è giocata nel peggiore dei modi. In avvio di secondo set Andy lasciava le briciole sui primi due turni di battuta. Nel quarto gioco, con Rafa al servizio, una fantastica risposta lo metteva in condizione di tirare un diritto a campo aperto. La più classica delle benedizioni atterrava però poco dopo la riga di fondo. Sarebbe stato 15-40, sarebbero state due palle break sul 2-1. Andavano anche trasformate e non potremo mai sapere se il nativo di Dunblane ci sarebbe riuscito, ma quantomeno sarebbe slittato per Murray l'inizio della fine. Il terribile errore aveva infatti le sue ripercussioni sul gioco dello scozzese, che da quel momento smarriva il servizio e veniva abbandonato dal diritto. Gli errori iniziavano a piovere in modo copioso (saranno 39 alla fine), da incubo l'emorragia di game. 11-2 il parziale in favore di Nadal, che tramortiva in un baleno l'avversario infilando un doppio 6-2 e volando 2 set a 1.

Funziona a diesel Rafael Nadal! Uno che più minuti, ore e giorni passa sul campo, e più riesce a innalzare gradualmente il proprio livello di gioco. La fantastica partita del maiorchino è tutta contenuta in un dato. Solamente 7 errori, e non si giocava sulla terra!! A conferma di quanto detto poco sopra pensate che il neo numero due del mondo ha chiuso il primo set con 4 gratuiti. Vuol dire che negli ultimi tre parziali ne ha commessi solamente 3. Si descrive con una parola tutto ciò: perfezione. Tecnica ma anche nella capacità di saper leggere i momenti. Quando Murray è entrato in crisi con i colpi Rafa ha favorito l'errore dell'avversario, rimandandogli tutto e costringendolo a gestire palle tagliate, complesse, sulle quali bisognava lavorare con impegno e non era sufficiente appoggiarsi. Il peggio che possa capitare per un tennista in un momento di poca fiducia.

Quando poi si palesava una nuova reazione da parte del beniamino di casa, in grado di riaccendere il pubblico del Centre Court nella quarta frazione con il punteggio che però lo vedeva già sotto, il mancino di Manacor aveva ormai inserito il pilota automatico, e allora non farsi dominare nel palleggio, conquistare metri da fondo, strappare dei quindici in risposta era diventato lavoro impossibile. Nel finale i migliori quindici Andy se li è conquistati in difesa a differenza di quanto era avvenuto per tutto il primo set. E' la dimostrazione del predominio divenuto netto da parte di Rafa. Lo scozzese sapeva anche procurarsi anche due palle del controbreak sull'1-3 ma naturalmente il maiorchino si esibiva in altrettanti punti da maestro per poi fissare in 2 ore e 55 minuti il 5-7 6-2 6-2 6-4 definitivo.

Si tratta della 20esima vittoria consecutiva per il mancino di Manacor sui prati di Wimbledon, dove domenica giocherà la sua quinta finale per andare alla caccia del terzo titolo nelle ultime tre partecipazioni. Per il maiorchino sarebbe anche la terza doppietta Roland Garros-Championships. Solo un altro giocatore nella storia è riuscito a vincere questi due tornei uno in fila all'altro per così tante volte: nel triennio 1978-1980 ce la fece Bjorn Borg, oggi in tribuna ad ammirare le gesta del suo erede.
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Sab Lug 02, 2011 10:43 pm

Wimbledon - UK



Men's final day
at the 125th Championships


Central Court : ore 15






Nadal vuole la tripletta
Djokovic il brindisi per il numero 1


In campo ci saranno i primi due giocatori del ranking Atp, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Si tratta della seconda finale a livello di Slam tra i due (la prima allo Us Open 2010, vinse lo spagnolo in 4 set), ma della 28esima sfida tra i due: bilancio favorevole a Nadal, avanti 16 a 11, ma nell’anno in corso il record dice 4-0 Djokovic.
L’unico precedente tra i due a Wimbledon risale al 2007, e si impose Nadal in semifinale (3-6 6-1 4-1 RIT.), complici i soliti (per l’epoca) problemi di respirazione del giocatore serbo.
Come arrivano a questo match? 3 i set persi da entrambi (Nadal ha lasciato per strada 1 parziale con Del Potro, Murray e Fish; Djokovic con Baghdatis, Tomic e Tsonga ), ma Rafa ha perso 8 game di più (83 a 75).
Una partita aperta, dove paradossalmente parte favorito a mio modesto avviso il giocatore spagnolo, vuoi per l’esperienza (quinta finale a Wimbledon, 2 vittorie e 2 sconfitte), vuoi per una attitudine maggiore per questa erba spelacchiata e lenta, specie sulle linee di fondo, usurate da due settimane di torneo. Nadal è imbattuto a Wimbledon dal 2007 (ultima sconfitta nella finale contro Roger Federer, in 5 set), ed ha vinto 4 degli ultimi 5 slam, fallendo solo in Australia per un ginocchio malandrino. Con 10 vittorie su 12 finali Slam (undicesimo, guida Federer a quota 23), non può che essere l’uomo da battere, essendo anche detentore del titolo (vittoria in finale contro Berdych). A quota 3 successi (dopo quelli 2008 e 2010) raggiungerebbe Baddeley, Gore, Tilden, Perry, Newcombe, McEnroe e Becker nel palmares.
Indipendentemente da come finirà la partita odierna, non sarà però più il numero 1 del mondo, fermandosi almeno per il momento a 102 settimane (settimo di ogni tempo) in vetta: a superarlo, l’avversario di oggi, Novak Djokovic. Il serbo, che in stagione ha perso un solo match (la semifinale con Federer al Roland Garros, record di 47-1), sta vivendo forse la fase migliore della sua carriera, ha dominato questi primi sei mesi, vincendo ben 7 tornei, e battendo Rafa 4 volte su 4, due volte addirittura sulla terra rossa (primo giocatore a riuscirci consecutivamente, il terzo dopo Gaudio e Federer a farlo due volte in carriera).
Non è quindi da sottovalutare il talento di Belgrado, giunto alla quinta finale Slam (2 vittorie e 2 sconfitte finora), ed i numeri fin qui nel torneo dei due contendenti sembrano consigliare l’equilibrio come vincitore odierno.
Nadal ha vinto il 79% di punti con la prima, Djokovic il 78; con la seconda, siamo ancora vicini (59% contro 60%). Rafa ha più dritti vincenti (113 a 62), ma Novak ha messo a segno 45 winners in più, ed ha maggiormente sfruttato il rovescio (49 a 29 punti ottenuti). In risposta poi il serbo ha vinto il 31% dei giochi, contro il 26% dello spagnolo. 54 a 44 in favore di Djokovic anche il computo degli ace, sebbene vada di pochissimo più veloce la pallina spagnola (130 MPH a 128 MPH). Nadal, complice un tabellone più difficile, ha trascorso in campo 16 ore e 13 minuti, più dell'avversario, fermo a 13 ore e 58 minuti. Pari anche i break subiti (8 a testa). E il toro di Manacor sembra vederci meglio, avendo vinto il 54% delle volte il responso dell'occhio di falco (Nole solo il 33%).
Chiudiamo con qualche curiosità: è dal 1984 che i tornei maschile e femminile non vedono la contemporanea vittoria di giocatori mancini (all’epoca furono John McEnroe e Martina Navratilova), ieri a vincere è stata Petra Kvitova (Djokovic farà gli scongiuri, considerando che non ha mai vinto un torneo su erba, come Stich 1991 e Agassi 1992 tra l'altro…). Nole potrebbe essere il 65esimo giocatore a vincere Wimbledon, il secondo slavo dopo Goran Ivanisevic versione 2001. Sono 3 anni consecutivi (Nadal 2008, Federer 2009 e Nadal 2010) che vince la testa di serie numero 2, mentre è dal 2002 (con Hewitt) che il torneo finisce nelle mani di uno tra Federer e Nadal.

da TennisWorldItalia (n.d.r.)
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  qwerty il Dom Lug 03, 2011 7:24 am

Wimbledon - UK

N Djokovic d R Nadal 64 61 16 63


img by wimbledon official site
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  errex il Dom Lug 03, 2011 5:47 pm

Wimbledon - UK




the 125th Championships



Djokovic: ´Il piu´ bel giorno della mia vita´
Nadal: ´Oggi era impossibile´

Novak Djokovic traspare emozione più dalle parole che dal volto: "E' difficile trovare le parole. Oggi è il più bel giorno della mia vita! Questo è il torneo che ho visto la prima volta in tv e che ho sempre sognato di vincere. Mi sento ancora come se stessi dormendo, è un sogno? Grazie a tutto il mio staff e alla mia famiglia! Voglio congratularmi con Rafa per il suo torneo. Ha vinto qui due volte e ha fatto altre 3 finali, rimane uno dei più grandi di sempre su questa superficie. Spero che sia solo la prima di tante finali qui fra noi due. Oggi io dovevo vincere e così è stato. Non avevo altra scelta anche perchè ho le qualità per vincere gli Slams e per battere i migliori anche se comunque ho moltissimo rispetto sia per Federer che per Nadal. Fino ad ora contro di loro ho sempre giocato bene e dato vita a dei grandi matches. Il record di 4 vittorie consecutive mi ha aiutato ad approcciare meglio la finale contro Rafa".

Rafael Nadal si presenta piuttosto nervoso ai microfoni dopo la premiazione, sbaglia una frase nel suo povero inglese e il pubblico ride, lui risponde: "Hello, hello, hello...Va bene così?!"...Arriva anche qualche fischio, poi finisce fra le risate e lo spagnolo saluta e ringrazia gli spettatori. Queste le sue parole sul match: "Oggi era impossibile. Ho giocato nel modo migliore possibile ma non c'è stato nulla da fare. Wimbledon è sempre stato il torneo più speciale per me. Tornare in finale qui è stato un sogno. Ho vinto per la prima volta nel 2008 e mi ricordo la forte emozione del momento, quindi immagino come deve sentirsi Novak in questo momento. Oggi ho comunque perso contro il migliore del mondo allo stato attuale delle cose, dato che da domani sarà numero uno, ma devo sicuramente rimproverarmi delle cose. Dovevo giocare più lungo, più aggressivo e commettere meno errori gratuiti ma Novak oggi ha giocato bene ed è un giocatore completo. Devo riuscire a trovare una soluzione al suo gioco. Ci sono riuscito in passato ma ora il mio gioco non trova sbocchi contro di lui. Dovrò lavorare su questo e dovrò cercare di essere meno nervoso nei punti importanti. Se dovesse battermi anche una sesta o una settima volta ci riproverò ancora, questo è lo spirito dello sport". da TennisWorldIalia (n.d.r.)





(pic by Getty Images - through WTA off site)


Arrivederci al prossimo
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP Wimbledon - Grand Slam

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum