ATP 500 Hamburg

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ATP 500 Hamburg

Messaggio  errex il Lun Lug 04, 2011 8:28 pm

Hamburg - Germany


18-24 . 07 . 2011


Name: bet-at-home Open - German Tennis Championships 2011
Category: ATP World Tour 500
Surface: Clay
Prize Money: € 1,000,000

Campione uscente: Andrey Golubev




Ultima modifica di errex il Dom Lug 17, 2011 10:02 am, modificato 2 volte
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  errex il Mar Lug 05, 2011 9:58 pm

Hamburg - Germany


Entry List / Main Draw

1. Monfils, Gael FRA
2. Melzer, Jurgen AUT
3. Almagro, Nicolas ESP
4. Simon, Gilles FRA
5. Youzhny, Mikhail RUS
6. Mayer, Florian GER
7. Chela, Juan Ignacio ARG
8. Dolgopolov, Alexandr UKR
9. Verdasco, Fernando ESP
10. Cilic, Marin CRO
11. Davydenko, Nikolay RUS
12. Tipsarevic, Janko SRB
13. Garcia-Lopez, Guillermo ESP
14. Robredo, Tommy ESP
15. Fognini, Fabio
16. Stakhovsky, Sergiy UKR
17. Montanes, Albert ESP
18. Monaco, Juan ARG
19. Dodig, Ivan CRO
20. Golubev, Andrey KAZ
21. Granollers, Marcel ESP
22. Starace, Potito
23. Andujar, Pablo ESP
24. Kohlschreiber, Philipp GER
25. Nieminen, Jarkko FIN
26. Seppi, Andreas
27. Cuevas, Pablo URU
28. Mannarino, Adrian FRA
29. Chardy, Jeremy FRA
30. Gimeno-Traver, Daniel ESP
31. Stepanek, Radek CZE
32. Haase, Robin NED
33. Istomin, Denis UZB
34. Giraldo, Santiago COL
35. Riba, Pere ESP
36. Berlocq, Carlos ARG
37. Petzschner, Philipp GER
38. Ferrero, Juan Carlos ESP
39 - 44 (Q)
45 - 48 (WC)

Gli Alternates Italiani

7. Volandri, Filippo
21. Cipolla, Flavio
23. Lorenzi, Paolo
24. Bolelli, Simone
36. Di Mauro, Alessio
40. Vagnozzi, Simone
45. Viola, Matteo
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  errex il Dom Lug 17, 2011 10:00 am

Hamburg - Germany


4 i tennisti azzurri ai nastri di partenza

- Potito Starace vs un Q
- Andreas Seppi e Fabio Fognini hanno ottenuto un bye
- Simone Bolelli e' entrato nel m.d. dopo aver superato nell'ultimo turno di quali Leonardo Tavares (61 - 57 - 75)

Order of Play


G. Monfils - bye
A. Mannarino - Q
R. Stepanek - A. Beck (WC)
A. Seppi - bye
A. Dolgopolov - bye
J. Nieminen - S. Giraldo
S. Stakhovsky - M. Gonzalez
G. Simon - bye
M. Youzhny - bye
C. Berlocq - R. Haase
D. Istomin - J. Reister (WC)
G. Garcia Lopez - bye
M. Cilic - bye
Q - I. Dodig
(WC) T. Kamke - P. Riba
J. I. Chela bye
F. Mayer - bye
Q - P. Petzschner
Q - J. Monaco
I. Tipsarevic - bye
A. Montanes - bye
A. Golubev - P. Kohlschreiber
Q - P. Starace
N. Almagro - bye
F. Verdasco - bye
J. Benneteau - P. Andujar
C. Ferrero - C. M. Stebe (WC)
N. Davydenko - bye
F. Fognini - bye
Q - J. Chardy
M. Granollers - D. Gimeno Traver
J. Melzer - bye
avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  qwerty il Mar Lug 19, 2011 8:55 pm

Hamburg - Germany

Starace sempre più giù


img by twi

DAY 1

[Q] RAMOS d Mannarino 6-2 6-4
NIEMINEN d Giraldo 6-4 6-3
STAKHOVSKY d Gonzalez 6-2 6-3
BERLOCQ d Haase 6-2 6-2
[WC] REISTER d Istomin 6-3 6-4
[Q] KNITTEL d Dodig 6-4 6-3
[WC] KAMKE d Riba 6-1 6-1
[LL] ROSOL d Starace 7-6(5) 6-1
[Q] CRIVOI d [Q] Olaso 6-4 6-3

da PianetaTennis (n.d.r.)

Eliminazione al primo turno del torneo ATP500 di Amburgo (terra, 1.000.000€ montepremi) per l'italiano Potito Starace.

Risultato abbastanza deludente visto che di fronte aveva il ceko Lucas Rosol, lucky loser entrato nel tabellone principale dopo il ritiro del francese Chardy. Il risultato finale è stato abbastanza netto 7-6 6-1 in un'ora e diciannove minuti di gioco.

Il primo set inzia con l'allungo del ceko che sfrutta l'unica palla break che avrà nel set per portarsi in vantaggio e salire sul 3-1. L'azzurro però serve bene (71% di vincenti con la prima di servizio e 2 aces) e riesce a riagguntare l'avversario sul finale del set sfruttando la quarta palla break a disposizione. La situazione di parità porta al tie-break: a spuntarla è il 25enne di Brno per 7 punti a 5.

Evidentemente il beneventano accusa il colpo e già nel primo gioco concede la battuta all'avversario. Nel terzo game Potito riesce a muovere il suo tabellino ma da quel momento in poi sparisce dal campo, le sue percentuali al servizio crollano vertiginosamente (45% vincenti con la prima) e concede ben 8 palle break al rivale, al quale ne bastano 3 per aggiudicarsi il set con il netto punteggio di 6-1.

Il ceko al prossimo turno affronterà Almagro mentre per il tennis maschile italiano è ancora notte fonda.
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  qwerty il Mar Lug 19, 2011 8:56 pm

Hamburg - Germany

Fognini non delude


img by google images

DAY 2

1 TURNO

R Stepanek d [WC] A Beck 75 76(2)
M ilhan d P Petzschner 62 46 76(5)
J Monaco d [Q] S Bolelli 63 75
P Kohlschreiber d A Golubev 75 63
P Andujar d J Benneteau 62 62
[WC] C Stebe d JC Ferrero 63 62
D Gimeno-Traver d M Granollers 63 rit.

2 TURNO

J Nieminen d [10] A Dolgopolov 63 16 64
[5] G Simon d S Stakhovsky 62 61
[4] M Youzhny d C Berlocq 75 76(7)
[WC] J Reister d [14] G Garcia-Lopez 76(5) 62
[WC] T Kamke d [7] JI Chela 61 64
[15] F Fognini d [Q] V Crivoi 61 75

da TWI (n.d.r.)

Debutto vincente per Fabio Fognini al German Tennis Championships 2011 di Amburgo (ATP 500): il ligure si è imposto 6-1 7-5 su Victor Crivoi (numero 194 del ranking), guadagnosi l'accesso al terzo turno del torneo tedesco (ed eguagliando il risultato dello scorso anno).

Su Fabio c'era qualche dubbio, data la pessima prova di Stoccarda, quando era stato sconfitto dalla wild card locale Stebe dopo aver sprecato moltissimo, specie nel secondo set. Ma il nuovo numero 1 d'Italia (ieri ha scavalcato di nuovo Seppi nel ranking ATP), come a voler zittire tutti i critici, è partito subito fortissimo nel match odierno, prendendo in mano lo scambio grazie al suo micidiale dritto: volato sul 4-0, grazie a due break nei primi due turni di battuta dell'avversario, ha gestito agevolmente il vantaggio (solo 4 punti concessi sul proprio servizio al rumeno), brekkando ancora per il 6-1 finale.

Più equilibrato il secondo set:Fognini sciupava un break iniziale di vantaggio, e andava incredibilmente sotto 4-5, sul servizio rumeno. Ma il tennista di Arma di Taggia riusciva a restare aggrappato al set, alzava il livello del suo tennis e, una volta impattato sul 5-5, teneva con sofferenza il servizio successivo, per poi chiudere con un break a zero.

Prova superata, ma non proprio un Fognini in spolvero, per quanto visto oggi. L'avversario, come dimostra il primo parziale, era molto modesto, e magari risparmiare qualche energia nel secondo set sarebbe stato utile per il nostro portacolori.

Il tabellone di Amburgo lo mette ora di fronte ad uno tra Gimeno Traver e la testa di serie numero 2, Jurgen Melzer. Anche con quest'ultimo, la partita potrebbe non essere chiusa, molto ovviamente dipenderà da come (mentalmente) Fognini scenderà in campo.
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  qwerty il Mer Lug 20, 2011 10:20 am

Hamburg - Germany

Anche Seppi saluta il torneo


img by google images

DAY 3

(6) F Mayer defeats (q)M Ilhan 64 76(5)
J Monaco defeats (9) J Tipsarevic 62 64
(12) M Cilic defeats B Knittel 63 67(4) 64
(2) J Melzer defeats D Gimeno Traver 63 57 61
R Stepanek defeats (13) A Seppi 61 75
(3) N Almagro defeats L Rosol 64 64
(1) G Monfils defeats (q) A Ramos 64 62
(3) N Almagro defeats L Rosol 64 64
(WC) C Stebe defeats (11) N Davydenko 63 76(5)
P Kohlschreiber defeats (16)A Montanes 61 32 Rit.

da PianetaTennis (n.d.r.)

Deludente prova di Andreas Seppi nel secondo turno del torneo di Amburgo (1.000.000€ montepremi, terra). L'altoatesino, accreditato come testa di serie n.13, è stato sconfitto in due set dal ceko Radek Stepanek con il punteggio di 6-1 7-5 in 1 ora e 28 minuti.

E' deprimente come Seppi non riesca a trovare il suo gioco contro Stepanek che, pur essendo un buon giocatore, è più avanti con l'età (33 anni) ed è sicuramente più a suo agio sull'erba che sulla terra. Sono, inoltre, troppe le volte in cui l'azzurro concede nettamente il primo set all'avversario. La prima frazione, infatti, è stata al limite del 6-0 con l'unico punto fatto segnare dall'azzurro conquistato addirittura con un break ma a set ampiamente deciso. Le percentuali al servizio sono imbarazzanti: 10% di vincenti con la prima di servizio e 25% con la seconda. Nel secondo set, l'azzurro è rimasto in gioco fino al 5-5 quando il ceko ha piazzato il break decisivo che gli ha permesso di chiudere il match per 7-5.

Seconda vittoria stagionale per Radek Stepanek contro Seppi: i due si erano precedentemente incontrati nel Challenger di Prostejov e a spuntarla era sempre stato il ceko con il punteggio di 6-4 6-3.
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  qwerty il Gio Lug 21, 2011 8:09 pm

Hamburg - Germany

Melzer ferma Fognini

OTTAVI DI FINALE

M. Cilic d. T. Kamke 36 63 62
M. Youzhny d. J. Reister 63 63
G. Simon d. J. Nieminen 76(4) 36 64
J. Melzer d. F. Fognini 62 63
F. Verdasco d. C. Stebe 75 62
G. Monfils d. R. Stepanek 64 64
F. Mayer d. J. Monaco 75 75
N. Almagro d. P. Kohlschreiber 63 75

da TWI (n.d.r.)

Jurgen Melzer ha estromesso dal tabellone principale dell'Atp 500 di Amburgo l'ultimo azzurro rimasto in corsa, Fabio Fognini, battendolo nell'incontro valido per gli ottavi di finale con il punteggio di 6/2 6/3 in un'ora e undici minuti. Nonostante l'unico precedente tra i due, risalente ad Auckland 2010, avesse visto il taggiasco lottare alla pari con l'esperto austriaco e cedere soltanto per 5/7 6/3 6/2 sul veloce, oggi Fabio ha sbagliato davvero troppo e non c'è stata praticamente partita, soprattutto nelle fasi iniziali. Il numero 12 del mondo è così volato tranquillamente ai quarti di finale, dove se la vedrà con il vincente della sfida tra Stebe e Verdasco.

Nella prima frazione avvio pessimo del ligure, scivolato rapidamente sotto di due breaks senza essere peraltro riuscito ad ottenere il minimo breakpoint a favore. Sul 4/1 Melzer ha poi mantenuto agevolmente il servizio, incrementando ulteriormente il vantaggio, prima di chiudere in scioltezza la frazione nell'ottavo game, dopo soli 27 minuti di gioco, mantenendo a 30 la battuta. Da registrare tra l'altro una pessima percentuale di punti vinti con la seconda palla dal nostro giocatore, addirittura un solo punto su sei, e soprattutto come in entrambi i breaks concessi Melzer sia riuscito a strappargli il servizio a 0, senza la minima difficoltà.

Anche nel secondo set partenza a razzo dell'austriaco, abile a breccare il numero uno italiano e trentotto del mondo già al primo gioco, a 30 e nuovamente alla prima palla utile, per poi issarsi sul 6/2 2/0. Nel terzo gioco Fognini ha evitato il doppio break, annullando un pericoloso breakpoint, per poi portarsi timidamente sul 15/30 nel game successivo, prima di essere trafitto da tre punti consecutivi. Nel settimo game l'allievo di Pablo Martin si è nuovamente portato a due punti dal controbreak, questa volta sullo 0/30, salvo arrendersi nuovamente ai colpi del giocatore di viennese. Sul 3/5 l'epilogo della contesa, con l'ennesimo break patito dal nostro rappresentante.
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  errex il Sab Lug 23, 2011 7:40 pm

Hamburg - Germany


finale Simon vs. Almagro


G. Simon (Fra) d. M. Youzhny (Rus) 36 - 63 - 61

N. Almagro (Esp) d. F. Verdasco (Esp) 64 - 61

da TWI (n.d.r.)

Gilles Simon, numero 18 del mondo, ha conquistato l'accesso all'atto conclusivo del torneo teutonico, sconfiggendo in rimonta Mikhail Youznhy con il punteggio di 3-6 6-3 6-1 in 2 ore e 3 minuti di gioco.
Una semifinale che il russo sembrava controllare in maniera abbastanza tranquilla fino a metà del secondo set, prima di spegnere letteralmente la luce, iniziare a sbagliare di tutto e regalare letteralmente la finale a Gilles Simon, a cui va comunque riconosciuto il merito di non aver mai mollato, nonostante una prima parte di match, in cui la superiorità del russo era apparsa schiacciante.
Nel primo set appariva chiaro perchè in 8 precedenti sfide, Youznhy aveva avuto la meglio in 7 occasioni. La capacità del russo di variare la velocità dei propri colpi, la sua maggiore aggressività, l'utilizzo oculato di un colpo letale sulla terra, come la smorzata, permettevano al numero 17 del mondo di scardinare agevolmente gli schemi di Simon, troppo passivi per far male a Youznhy. Il 6-3 finale era un punteggio fin troppo indulgente con il francese, che poteva tranquillamente essere punito in maniera molto più severa, se soltanto il russo non avesse regalato il momentaneo controbreak in un quarto game in cui era avanti 40-15.
Nel secondo set, Simon provava a cambiare qualcosa nel suo gioco facendosi più aggressivo e propenso ad entrare in campo con maggior costanza. Il cambio di atteggiamento del giocatore nizzardo veniva premiato da un break nel secondo game. Tuttavia la nuova tattica aggressiva snaturava il classico gioco attendista del francese, portandolo a sbagliare oltremodo. Conseguenza naturale era l'immediato controbreak del russo. A metà del set, un improvviso passaggio a vuoto di Youznhy rompeva l'equilibrio in maniera definitiva, consegnando la frazione prima e la partita poi, ad un Simon, bravo a rimanere concentratissimo e a capitalizzare al meglio gli errori gratuiti del russo. Tutti i colpi del moscovita, che fino a qualche minuto prima finivano sulle righe, conclludevano la loro corsa fuori o in rete; le smorzata, fino ad allora colpo chiave, rimbalzava alta e non faceva danni. Il nervosismo prendeva il sopravvento e la partita sfuggiva velocemente delle mani del russo.
Il passaggio a vuoto infatti, assumeva velocemente i connotati della rottura prolungata a cavallo tra secondo e terzo set: dal 3-3 nel secondo set, un incredibile parziale di 25 punti a 4 in favore di Simon, portava il francese a conquistare ben 7 games consecutivi, ammazzando sostanzialmente la partita. Senza fare niente di eccezionale, Simon si ritrovava avanti 4-0 nella frazione decisiva, di fronte ad un russo sempre più vittima dei suoi fantasmi e molto più impegnato a sbraitare dopo i continui errori, che non a tentare di mettere le cose a posto. In pochi minuti la frazione decisiva andava in archivio con l'eloquente punteggio di 6-1.

Gilles Simon giocherà l'undicesima finale in carriera (8 titoli fino ad ora per lui), la prima in un torneo 500 (prima si chiamavano International Series Gold), la seconda del 2011 dopo il trionfo di Sidney ad inizio anno.

Nicolas Almagro approda in finale all'ATP 500 di Amburgo, grazie alla vittoria in semifinale sul connazionale Fernando Verdasco: sono bastati due set al numero 14 del mondo per avere ragione, seconda volta in carriera, del madrileno, col punteggio di 6-4 6-1 in 1 ora e 24 minuti.
Vince quindi la solidità da fondo di Almagro, che non sarà bello da vedere per quanto gioca lontano dalla linea di fondo ma è tremendamente efficace su questa superficie. A farne le spese un Verdasco apparso in leggerissima ripresa, ma troppo altalenante nel corso del singolo incontro (basti pensare alla differenza tra primo e secondo set), e comunque lontano parente di quello di inizio 2009 che era entrato nella top ten.
Partita odierna che inizia piuttosto tirata, con Verdasco che prova a prendere l'iniziativa, non riuscendoci mai in maniera definitiva. Almagro infatti, pur giocando molto dietro la linea di fondo, riusciva a rispondere colpo su colpo, sfoderando qualche rovescio degno di nota. Lo strappo decisivo nel primo set nel decimo gioco, quando Verdasco si trova sotto 15-40 e sparacchia in corridoio un dritto, che consegna il primo break ed il primo parziale all'avversario. Secondo set con pochissima storia, Verdasco tiene il servizio in apertura, sciupa una palla break ma poi lascia spazio al dominio del giocatore murciano, bravo a costringere l'avversario a giocare sempre quel colpo in più, sistematico errore.
Per Almagro si tratta della 14esima finale in carriera, finora bilancio di 10 vittorie (3 quest'anno, tutte su terra a Nizza, Costa do Sauiper e Baires) e 3 sconfitte

Bilancio tra i due in perfetta parità: 1-1, entrambi i match disputati nel 2010.
Almagro si impose 6-2 6-3 nella finale di Valencia, mentre Simon 7-6 7-6 nell'ininfluente quinto incontro nella sfida di Davis Francia-Spagna


avatar
errex
Communications

Messaggi : 3199
Data d'iscrizione : 11.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  qwerty il Dom Lug 24, 2011 6:46 am

Hamburg - Germany

G Simon d N Almagro 64 46 64


img by repubblica.it

da TWI (n.d.r.)

Gilles Simon, numero 18 del mondo, ha trionfato nel ricco torneo Atp 500 di Amburgo, su terra battuta, grazie al successo, maturato dopo 2 ore e 38 minuti di gioco, su Nicolas Almagro, quattordicesimo giocatore del ranking. Il tennista transalpino ha dovuto faticare e battagliare a lungo prima di riuscire ad imporsi per 6/4 4/6 6/4, punteggio che gli ha permesso di alzare al cielo il nono titolo Atp della carriera ed il secondo di questo 2011, dopo quello ottenuto sul cemento di Sydney ad inizio anno.

Primo set deciso dall'unico break operato dal giocatore nizzardo nel quinto gioco, in un game in cui Almagro salvava ben tre palle break consecutive, prima di capitolare alla quarta occasione in seguito ad un diritto messo fuori di pochissimo. Il fattore determinante erano però le 8 occasioni di break non sfruttate dal giocatore spagnolo nel corso del parziale. In particolare gridano vendetta le tre opportunità di controbreak consecutive, avute da Almagro nel decimo gioco, quando Simon serviva per il set, ma gettate al vento in malo modo.

Nel secondo parziale, all'undicesima occasione, finalmente Almagro riusciva a portare a casa l'agoniato break, ma puntualmente lo restituiva 2 games più tardi, non prima di aver sciupato anche l'occasione di allungare in maniera definitiva con il doppio break. La galleria di rimpianti per Almagro si allungava nel sesto gioco con altre due palle break gettate al vento. Ad avvalorare una volta di più la tesi del gol sbagliato, gol subito, arrivava il break del francese. Partita chiusa? Nemmeno per idea. Almagro riusciva prima a recuperare lo svantaggio, grazie ad un bel passante di rovescio, che Simon non era in grado di gestire e poi a far suo il set grazie ad un tennis finalmente più penetrante e soprattutto meno falloso.

Il terzo e ultimo set vedeva il francese avvantaggiarsi di un break nel primo game e mantenere il distacco acquisito sino alla conclusione senza concedere la minima palla del controbreak.
avatar
qwerty

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 08.06.11
Età : 21
Località : Viareggio

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ATP 500 Hamburg

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum